DAMAGE DONE – Thorns

Pubblicato il 14/11/2004 da
voto
6.5

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Nati nell’estate del 2003 e provenienti da Roma, i Damage Done propongono alla nostra attenzione un interessante demo di tre brani, “Thorns”, prima loro creazione musicale. Il quintetto capitolino suona un nu-metal molto melodico e mainstream, ispirato alle remunerative gesta di Evanescence, Linkin Park e, in misura minore, Lacuna Coil, vuoi per l’utilizzo di loop e sampler accattivanti e piacevoli, vuoi per la qualità dei riff presentati, vuoi per la presenza in veste di vocalist di una fanciulla, la brava Nathalie Giannitrapani. “Thorns” contiene tre tracce soltanto, comunque ben rappresentanti vari aspetti delle sonorità made in Damage Done: l’opener e title-track viene introdotta da un bel campionamento elettronico, prima di alternare strofe al limite del pop, ben costruite, esplosioni melodiche di buon gusto e riff semplici e “tranquilli”; carino il break di centro-canzone, dove un arrangiamento orchestrale fa da tappeto ad un riff leggermente più violento di quelli portanti; forte della superba prestazione di Nathalie, ottima voce e buona pronuncia inglese, “Thorns” non sfigurerebbe affatto quale singolo radiofonico. Più dinamica, veloce ed aggressiva è invece “The Sheperd”, dotata di originali linee vocali all’altezza delle strofe, mentre nel chorus ci si trova dinanzi alle solite melodie ariose e cantabili; anche qui un break con voce registrata dà ulteriore vigore alla song, brano che si fa apprezzare con sufficiente facilità. Un po’ sottotono, ma qui probabilmente entrano in gioco i gusti del sottoscritto, la cover di “Home” dei Depeche Mode, ben eseguita e cantata, ma altresì piuttosto noiosa. Una produzione discreta e bilanciata permette ai Damage Done di fare una bella figura, anche perché la band ha già ottenuto qualche riconoscimento di rilievo, essendo stata finalista del RockTV Contest di quest’anno, suonando in Piazza del Duomo a Milano. Ancora poco personale ma dotata di talento, la band romana potrà in futuro far ancora parlare di sé; si attendono però maggiori idee del proprio sacco!

TRACKLIST

  1. Thorns
  2. The Sheperd
  3. Home
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.