DANIELE LIVERANI – Eleven Mysteries

Pubblicato il 31/12/2012 da
voto
7.0
  • Band: DANIELE LIVERANI
  • Durata: 00:52:26
  • Disponibile dal: 20/07/2012
  • Etichetta: Lion Music
  • Distributore: Frontiers

Uno dei migliori album strumentali chitarristici di quest’anno è suonato da… un tastierista. Beh, ammettiamo che abbiamo voluto effettivamente metterla un po’ sul ridere, forse aiutati dal clima festivo che si sta respirando attorno a questo Natale 2012, ma fatto sta che almeno la maggioranza di noi si ricorderà di Daniele Liverani come del tastierista degli Empty Tremor, del  mastermind di Twinspirit e del progetto Genius, sempre immaginandoselo impegnato più sui tasti che non sulle famose sei corde. Su questo “Eleven Mysteries” invece è  proprio la chitarra l’elemento principale, lo strumento grazie al quale vengono dipinti undici brani, undici ‘misteri’, ciascuno caratterizzato da una gamma di sensazioni e di emozioni diverse. Abbiamo parlato in apertura di quest’album come uno dei migliori dell’anno nel genere strumentale e sosteniamo la nostra tesi perchè, oltre a essere ovviamente ben suonato e a riportare tutti gli elementi che caratterizzano il background di un vero shredder, “Eleven Mysteries” risulta soprattutto straordinariamente fruibile, soprattutto rispetto agli standard di un normale album strumentale. Dotato di uno stile compositivo fondamentalmente influenzato dal progressive e dal power, e padrone di un approccio molto orientato alla canzone e alla melodia, Liverani non abbandona queste sue preziose caratteristiche nella stesura di questo “Eleven Mysteries”; anzi, più che altro, le sfrutta al massimo, in un riuscito tentativo di generare un prodotto che, anche se guidato praticamente dalla sola chitarra, non si dimentica di tutti gli altri strumenti, lasciando loro ampio spazio ed evitando quindi di porsi come sterile e autoreferenziale successione di assoli o di tecniche chitarristiche. Con questo non vogliamo certo sostenere di non apprezzare il classico album solista da shredder, anzi – sempre più spesso ci stiamo trovando a recensire prodotti di questo tipo; vogliamo però ribadire il concetto che il chitarrismo di Liverani, più guidato dalla ricerca di una melodia portante o di una sensazione piuttosto che dalla ricerca del tecnicismo in sè, si rivela decisamente più vincente in un contesto come questo piuttosto che in quello di dischi sullo stile di Vai o Satriani. E’ grazie a questo approccio più ‘morbido’ e meno intransigente che “Eleven Mysteris” ci permette di godere di un ottimo metal tout-court, senza influenze esterne o troppe divagazioni e lontano anni luce dall’idea di sperimentazione e contaminazione; un disco caratterizzato invece da solide strutture, a tratti fortemente progressive, a tratti con la velocità del power, ma sempre in qualche modo di facile accessibilità anche per coloro che non fanno degli album strumentali la loro ragione di vita. L’ottima produzione e la solida band di cui Liverani si è circondato completano il quadro: un ottimo prodotto, che consigliamo caldamente a tutti.

TRACKLIST

  1. Mysterious Impulse
  2. Inspiration
  3. Nervous Forces
  4. Supreme Gladness
  5. All Is Pure
  6. Giving
  7. Humilation
  8. Regeneration
  9. Freedom
  10. Survive
  11. Eternal
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.