DARE – Beneath The Shining Star

Pubblicato il 25/08/2004 da
voto
6.5
  • Band: DARE
  • Durata: 00:42:12
  • Disponibile dal: 26/08/2004
  • Etichetta: MTM
  • Distributore: Frontiers

Ai più giovanotti il nome Darren Wharton potrebbe dire poco o nulla, in realtà questo musicista fu prima il keyboard player degli “ultimi” Thin Lizzy (quelli di Phil Lynott per intenderci) ed in seguito mastermind della creatura Dare. Inizialmente concentrati su sonosirtà hard rock, con il trascorrere del tempo i Dare hanno puntato tutto il loro operato su melodia e atmosfere, vedi il precedente “Belief” e questo “Beneath The Shining Star”, album aor oriented molto vicino ai Ten di “Spellbound”. Darren Wharton sfoggia come sempre una voce carica di sentimento, il solo sentirlo cantare su brani come “Sea Of Roses” giustifica l’acquisto del full lenght benché, ad un’analisi più razionale, lungi siamo dall’essere al cospetto di un capolavoro. Il problema che da tempo affligge i Dare è una certa staticità in ambito compositivo, nel dettaglio è impensabile costruire dieci canzoni originali ed ispirate basandosi sugli stessi quattro riffs (lasciate stare gli Ac/Dc!!!), dopo pochi ascolti “Beneath The Shining Star” finisce per spegnere brutalmente la fiamma dell’iniziale eccitazione, lasciando l’amaro in bocca perché, tutto sommato, dai Dare è lecito aspettarsi molto di più. Nulla da eccepire invece sul versante produzione, come in ogni album aor che si rispetti il sound è pulito e cristallino, in particolare segnaliamo una cura maniacale sulle parti vocali. Con maggiore dedizione “Beneath The Shining Star” avrebbe davvero potuto stupire, invece dobbiamo accontentarci di un altro disco di medio aor.

TRACKLIST

  1. Sea Of Roses
  2. Days Gone By
  3. Silent Hills
  4. Beneath The Shining Water
  5. The Battles That You've Won
  6. Allowed To Fall
  7. I'll Be With You
  8. Where Darkness Ends
  9. Storm Wind
  10. Last Train
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.