DARK MOOR – Project X

Pubblicato il 26/11/2015 da
voto
7.0
  • Band: DARK MOOR
  • Durata: 00:46:04
  • Disponibile dal: 06/11/2015
  • Etichetta: Scarlet Records
  • Distributore: Audioglobe

“Project X”, come suggerisce lo stesso titolo, è il decimo album dei Dark Moor, un disco assai significativo nella carriera della band spagnola e che segna una decisa svolta stilistica rispetto a quanto proposto in passato. Su “Project X”, infatti, il gruppo iberico sembra discostarsi decisamente dal metal, per orientarsi verso una sorta di hard rock melodico, spesso supportato da elementi sinfonici: ritroviamo nelle loro canzoni dunque riff più morbidi e delicati arpeggi al piano, così come archi atmosferici, che esplodono in melodie vivaci e allegre, con tanti cori, tra la magniloquenza dei Queen e la tradizione dei gospel. Insomma, una band quasi irriconoscibile, che sembra trarre ispirazione soprattutto proprio da Freddie Mercury e compagni, oltre che da icone del pop rock contemporaneo come i Muse, passando per la liricità della Trans-siberian Orchestra o per la teatralità dei musical, senza tralasciare qualche reminiscenza metal mutuata dai Sonata Arctica più melodici. Davvero ottima la performance del cantante Alfred Romero, sinceramente stupefacente per la sua versatilità e la sua bravura (addirittura superlativo nella conclusiva “There’s Something In The Skies”). Superata la sorpresa iniziale e evitando di soffermarsi su video piuttosto ridicoli come quelli realizzati per i brani “Imperial Earth” e “Gabriel” (al di là dei temi fantascientifici che caratterizzano tutto l’album), obiettivamente in “Project X” ci sono diverse canzoncine che si lasciano apprezzare per la loro travolgente musicalità e per la loro capacità di proporre refrain orecchiabili, di quelli che ti restano subito in testa: in tal senso, possiamo citare, ad esempio, brani come “Beyond The Stars”, “Bon Voyage!” o “The Existence”. Certo, per contro, magari non si ravvisa la presenza di significative hit e quando ci si cimenta in questo campo, questo rischia di essere un limite non da poco. Ciò non toglie che “Project X” resti un buon disco di rock melodico, che aprirà senz’altro nuovi mercati per la band spagnola, benché probabilmente possa scontentare chi li aveva fin’ora apprezzati come un gruppo metal.

TRACKLIST

  1. November 3023
  2. Abduction
  3. Beyond The Stars
  4. Conspiracy Revealed
  5. I Want To Believe
  6. Bon Voyage!
  7. The Existence
  8. Imperial Earth
  9. Gabriel
  10. There's Something In The Skies
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.