DARK SARAH – Grim

Pubblicato il 18/07/2020 da
voto
7.0
  • Band: DARK SARAH
  • Durata: 00:55:41
  • Disponibile dal: 17/07/2020
  • Etichetta:
  • Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

Completata la trilogia di “The Golden Moth”, si apre una nuova fase nella discografia dei Dark Sarah, che inaugurano presumibilmente una nuova saga, sempre di carattere fantastico, che vede come protagonista stavolta un personaggio di nome Luna, la quale si trova ad affrontare una serie di vicende nell’immaginario mondo di Grim.
Si avvertono in qualche misura anche alcune differenze a livello stilistico rispetto al precedente lavoro: le canzoni tornano decisamente più metal, pur essendo infarcite di tante sonorità elettroniche, al punto che nei passaggi più aggressivi sembra quasi di avvertire elementi vicini all’industrial. Viene inoltre accantonata per il momento l’idea di mantenere una voce maschile stabile accanto a quella di Heidi Parviainen, tanto che il singer JP Leppäluoto non fa più parte della line-up e compare solo nel brano “The Wolf And The Maiden”, mentre in “Mörk” la cantante duetta con Jasse Jatala, noto in patria per la sua partecipazione a “The Voice Of Finland” 2019 (dove si è piazzato al secondo posto).
Diciamo che i Dark Sarah riescono abilmente a coniugare atmosfere fiabesche (che potrebbero far pensare anche a livello cinematografico ad ambientazioni tipo “Il Mago di Oz”, “Frozen” o “La Bella e la Bestia”) con un sound fresco e moderno, nel quale la voce di Heidi, pur rimanendo sempre eterea e soave, riesce a conferire però tonalità malinconiche e algide, che ben si adattano a questo contesto. Va anche detto che, procedendo su questa falsariga e forse in parte anche per questo tipo di approccio, l’avvio dell’album, pur presentando dei brani validi, finisce per essere non particolarmente coinvolgente, almeno fino alla ballata “Iceheart”. In effetti, a partire dall’istrionica performance della Parviainen in “La Folie Verte” il discorso cambia, ad esempio con brani come la teatrale “The Wolf And The Maiden” e “The Hex”, un brano molto diretto e trascinante, seguito da “All Ears!”, davvero un bel singolo con dei ritmi irresistibili. La band arriva però quasi a spiazzarci con “Mörk”, una traccia di autentico metal prog, davvero pregevole e ben articolata.
In generale, abbiamo apprezzato come i Dark Sarah si sforzino di non fossilizzarsi nel loro genere, cercando anzi soluzioni nuove, toccando in certi passaggi picchi qualitativi davvero di buon livello. Probabilmente, per contro, la scelta di realizzare sempre concept album finisce per legarli un po’ a determinati contesti narrativi, talvolta esaltando ma talvolta anche limitando le loro potenzialità espressive e compositive. Riteniamo comunque che con “Grim” la band finlandese abbia saputo porre le basi per intraprendere una nuova fase della propria carriera, che a nostro avviso potrà dare loro buone soddisfazioni.

TRACKLIST

  1. My Name Is Luna
  2. The Chosen One
  3. Illuminate
  4. Melancholia
  5. Iceheart
  6. La Folie Verte
  7. The Wolf And The Maiden
  8. The Hex
  9. All Ears!
  10. The Devil's Peak
  11. Mörk
  12. The Dark Throne
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.