DARKENED NOCTURN SLAUGHTERCULT – Follow The Calls For Battle

Pubblicato il 07/07/2004 da
voto
7.0

Nati nel 1997 con l’intento di dare nuova linfa al true black metal, i Darkened Nocturn Slaughtercult da quel giorno hanno realizzato tre mini cd, di cui due split e questo “Follow The Calls For Battle”, lavoro più che dignitoso dedicato ai fasti di un tempo del black metal più oltranzista. Il cd in questione risale al 2001, ma stilisticamente si rifà ai primi giorni del genere sorto in Norvegia. Grim black metal con un tasso di purezza molto elevato che non lascia spazio a melodie di provenienza svedese, a passaggi sinfonici. C’è però la presenza della voce femminile, ma stavolta non si tratta dell’usuale voce soprano inserita per cambiare ed ammorbidire l’atmosfera dei brani, bensì si tratta di una cantante dotata di uno screaming bestiale e non eccessivamente acuto. Poco più di mezz’ora in grado di appagare i palati degli amanti del black metal, grazie ad un songwriting efficace, non stellare, ma figlio disciplinato delle regole elementari eppur tanto rigorose del black metal. Produzione non eccessivamente sporca, in cui tutti gli strumenti sono individuabili, soprattutto e per fortuna i riff delle chitarre. Il lato satanista e nichilista del gruppo esce allo scoperto durante i minuti di “Follow The Calls For Battle”, ma tutto viene inghiottito dal mood necro e catacombale che i Darkened Nocturn Slaughtercult riescono a rievocare. Da segnalare le frecce avvelenate del cd: “In The Land Of The Mountains Of Tree” e “Our Glorious Presence” in cui si può gustare un bell’intermezzo di chitarre acustiche in stile Immortal. Il cd, se limitato esclusivamente alla sfera underground, è un prodotto molto valido e possiede quel tocco di personalità, fattore sempre indispensabile. Proposta invitante per gli adoratori della nera fiamma, perché contenente tutte le sensazioni negative che solo il black metal è in grado di trasmettere.

TRACKLIST

  1. Thanatos
  2. Hora Ruid
  3. Follow the Calls for Battle
  4. In the Land of the Mountains of Trees
  5. The Resentful Wanderer
  6. Our Glorious Presence
  7. Pestilential Deathride
  8. Towards Berzenelon
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.