DARKENED NOCTURN SLAUGHTERCULT – Mardom

Pubblicato il 19/04/2019 da
voto
7.5

L’ultimo album dei Darkened Nocturn Slaughtercult, da qui in poi DNS, risale ad ormai sei anni fa, ed eravamo abbastanza curiosi di ascoltare il nuovo lavoro dei tedeschi dopo tutto questo tempo; certo, il fatto che Onielar sia in pianta stabile da qualche anno come vocalist dei Bethlehem suggerisce che i DNS possano rischiare qualche altro rallentamento in futuro, ma intanto “Mardom” è qua, e vediamo di cosa si tratta. Il piano d’attacco dei tedeschi è chiaro e lampante, e per fortuna diremmo: il black metal della band di Dormagen ha delle radici chiare e facili da ricercare in alcuni dei più grossi nomi della scuola scandinava, Immortal, Gorgoroth, Satyricon e Darkthrone in primis, e anche in questo disco i rimandi sono quelli. Ma come sempre, non è tanto l’ispirazione quanto l’esposizione quello che interessa a noi, e la band è da sempre brava a restituire la propria versione di un black metal classico pur non suonando stantia e ripetitiva. Tra brani che rimandano addirittura a qualche act sinfonico e più teatrale e dei cambi di tempo assolutamente funzionanti, siamo di fronte ad una versione intelligente dei canoni di genere, laddove senza osare nulla di particolare o andare a voler stravolgere le regole del gioco, i Nostri sanno scrivere passaggi che cambiano di continuo creando, così, delle dinamiche piuttosto intelligenti e mai monotone, con dei midtempo che sanguinano malvagità e che fanno da contralto alle sfuriate in blast beat. “Mardom” non sarà un album epocale, e non contiene certamente brani che cambieranno la storia del metal, ma è fresco e violento, tradizionale quanto basta per farsi piacere dagli oltranzisti quanto sagace nel suo songwriting. A contorno, una band in stato di grazia, con la voce della spettrale Onielar come punta di nero diamante di un combo serrato e volto all’annichilimento totale dell’ascoltatore. E’ sempre un piacere.

TRACKLIST

  1. Inception of Atemporal Transition
  2. Mardom - Echo Zmory
  3. A Sweven Most Devout
  4. T.O.W.D.A.T.H.A.B.T.E.
  5. A Beseechment Twofold
  6. Exaudi Domine
  7. The Boundless Beast
  8. Widma
  9. Imperishable Soulless Gown
  10. The Sphere
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.