DARKSUN – The Dark Side

Pubblicato il 30/11/2007 da
voto
6.5
  • Band: DARKSUN
  • Durata: 00:43:27
  • Disponibile dal: //2007
  • Etichetta:
  • Metal Heaven
  • Distributore: Frontiers
Streaming non ancora disponibile

A dispetto del nome e della cover, i Darksun sono una band spagnola che con “The Dark Side” giungono alla loro terza release, la prima in lingua inglese dopo due lavori in madre lingua; la proposta è caratterizzata da un power metal melodico e molto sinfonico, con arrangiamenti curati conditi dai classici cori che caratterizzano questi lavori: peraltro questo album è la riedizione di “El Lado Oscuro”, lavoro in lingua madre della band datato 2006. Le influenze della band iberica sono chiare: i connazionali Dark Moor, i Fairyland e i Rhapsody Of Fire anche se i Darksun devono ancora lavorare parecchio per raggiungere i livelli qualitativi degli illustri colleghi, ma possiamo dire che sono sulla buona strada. Si parte con “Invocation”, un’intro narrata in latino a cui si inserisce un’orchestra sinfonica e che prepara l’ascoltatore all’atmosfera che lo accompagnerà durante quasi tutto l’ascolto per poi sfociare nella title track, song particolarmente azzeccata che si apre in maniera evocativa grazie ad un buon uso delle tastiere, per poi diventare un ottimo pezzo power caratterizzato da un ritornello molto melodico e di facile presa. La migliore song del lotto è probabilmente “Slaves Of Fear” caratterizzata da un’imponente orchestrazione e dalla notevole presenza delle chitarre che fanno da contorno ad un bridge e un chorus veramente indovinato; peccato però che a seguire questo piccolo capolavoro ci sia il peggior pezzo dell’album, “Blood Brothers”… Notevole anche “Elegy”, suite in tre parti caratterizzata dagli ottimi arrangiamenti, dai cambi di ritmo e dalle accelerazioni, conditi dagli assoli intrecciati di tastiere e chitarre e con gli immancabili inserti di musica classica. Da segnalare poi “Prisoners Of Fate” con alla voce un ospite d’eccezione: Peavy Wagner dei Rage, band con cui i Dark Sun hanno collaborato in passato; è sicuramente il pezzo più heavy dell’album che, complice la commistione di elementi heavy e sinfonici e la voce rude di Wagner, risulta piacevole all’ascolto. Non c’è che dire questi Darksun hanno parecchie frecce al loro arco, soprattutto perchè la loro proposta mette un pizzico di novità in un genere che recentemente sforna band-clone a ripetizione: certo, i passaggi a vuoto non mancano e sono proprio la pecca di questo lavoro, ma la strada intrapresa da questa band iberica sembra quella giusta. Non ci resta che attendere il prossimo lavoro e valutare.

TRACKLIST

  1. Invocation
  2. The Dark Side
  3. A Hero Reborn
  4. Slaves Of Fear
  5. Blood Brothers
  6. Prisoners Of Fate
  7. Echos Of The Past
  8. Elegy
  9. Part I Confrontation
  10. Part II Light Between The Darkness
  11. Part III Agony
  12. Legend
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.