DARKTHRONE – Dark Thrones And Black Flags

Pubblicato il 28/10/2008 da
voto
7.5
  • Band: DARKTHRONE
  • Durata: 00:38:38
  • Disponibile dal: 20/10/2008
  • Etichetta: Peaceville
  • Distributore: Halidon

Non faranno la storia, gli ultimi Darkthrone. Forse a volte sono anche sopravvalutati, ma a determinate categorie di persone continuano a regalare più di un sorriso. Ed è proprio dedicato a noi, amanti del più sfrontato e bellicoso black’n’roll, questo nuovissimo “Dark Thrones And Black Flags”: disco conciso, schietto, terapeutico, con una fresca energia che non viene mai a meno. Riff metal che più tradizionali di così non si può, pulsioni punkeggianti, a tratti anche ad alta dose melodica, per quei momenti in cui si ha soltanto voglia di urlare e lasciarsi andare, senza troppi pensieri. Roba già sentita altre volte… e non solo negli ultimi lavori del duo norvegese. “A Blaze In The Northern Sky” o “Under A Funeral Moon” erano senz’altro un’altra cosa, i nostri sono ormai stilisticamente immobili da tre full-length, i continui rigurgiti motorheadiani rischiano di stressare anche i fedelissimi della band… aggiungete tutto quello che volete. Tutto vero. Eppure Fenriz e Nocturno Culto anche in questa loro nuova incarnazione ci sanno fare, hanno vitalità e sono ispirati il giusto… anzi, molto di più rispetto all’ultimo “F.O.A.D.”, che conteneva una manciata di composizioni poco brillanti. Basta ascoltare fucilate come “The Winds They Called The Dungeon Shaker”, “Hiking Metal Punks” o “Witch Ghetto” per rendersene conto. Non faranno la storia, dicevamo, ma alla fine non importa nemmeno a loro. E noi continueremo a fare headbanging con un gran bel ghigno stampato in faccia. Fuck you all!

TRACKLIST

  1. The Winds They Called The Dungeon Shaker
  2. Oath Minus
  3. Hiking Metal Punks
  4. Blacksmith Of The North
  5. Norway In September
  6. Grizzly Trade
  7. Hanging Out In Haiger
  8. Dark Thrones And Black Flags
  9. Launchpad To Nothingness
  10. Witch Ghetto
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.