DAWN OF DEMISE – The Suffering

Pubblicato il 15/08/2016 da
voto
6.0
  • Band: DAWN OF DEMISE
  • Durata: 00:37:06
  • Disponibile dal: 08/26/2016
  • Etichetta: Unique Leader
  • Distributore: Audioglobe

Spotify:

Apple Music:

E’ un cambiamento che sa un po’ di involuzione, quello dei Dawn Of Demise. Avevamo apprezzato i primi lavori dei danesi, che con “Hate Takes Its Form” e il mini “Lacerated” avevano fatto intravedere buone potenzialità nella loro rilettura in chiave ignorante del classico sound dei Suffocation. Poi però,in maniera più o meno velata, il gruppo ha iniziato a semplificare sempre di più il proprio materiale, fino ad arrivare a concepire una sorta di groove metal dai contorni death che a grandi linee può essere accostato alla proposta di realtà connazionali come Illdisposed e The Burning. La tendenza a rallentare e a “metterla sul fisico” ha sempre giocato un ruolo importante nella formula della band, ma oggi si può dire che questa vocazione sia diventata il motore trainante delle composizioni. Sul nuovo “The Suffering” l’inventiva in sede di riffing di chitarra appare infatti ridotta ai minimi storici: i ragazzi di Silkeborg puntano praticamente tutto su dei midtempo guidati da un lavoro di chitarra tanto quadrato e “ciccione” quanto statico e ridondante a lungo andare. In alcuni casi si ha persino l’impressione che i Dawn Of Demise vogliano flirtare con certe sonorità più moderne: il vero e proprio breakdown non è una soluzione che i Nostri tendono ad utilizzare, ma il concetto di rallentamento e groove ad oltranza qui esposto non pare poi così lontano da quello a cui sono solite affidarsi varie realtà death-core. Insomma, già dopo un paio di brani la sensazione di trovarsi al cospetto di un album sin troppo monocorde inizia a farsi largo e, purtroppo, il resto della tracklist finisce per confermare tale impressione. Tra l’altro, anche la durata dei singoli episodi fornisce un indizio sulla parziale regressione del quintetto: una volta la band riusciva anche a proporre pezzi piuttosto articolati, mentre oggi solo la title track arriva a toccare e superare i quattro minuti, rivelandosi non a caso la traccia più avvincente del lotto. Detto ciò, non ci sentiamo di archiviare “The Suffering” come un prodotto pessimo, ma di certo ci troviamo davanti ad un disco che non riesce ad esprimere granchè, tanto è limitato a livello ritmico e chitarristico. I Dawn Of Demise evidentemente vogliono tirarci tutti dentro un gigantesco pit, ma, a nostro avviso, le dinamiche di gente come Despised Icon e Dying Fetus possiedono tutto un altro fascino rispetto alle macchinose cadenze da Caterpillar di questi danesi.

TRACKLIST

  1. Sadistic Grati?cation
  2. Destined To Suffer
  3. The Suffering
  4. Deride The Wretch
  5. The Process Of Killing
  6. Predation
  7. Coercion Of The Victim
  8. A Malignant Condition
  9. Those Who Deserve My Wrath
  10. As The World Dies
  11. Deify The Outrageous
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.