DEAD SWANS – Sleepwalkers

Pubblicato il 10/10/2009 da
voto
7.0
  • Band: DEAD SWANS
  • Durata: 00:28:00
  • Disponibile dal: /08/2009
  • Etichetta: Bridge Nine
  • Distributore:
In attività da soltanto tre anni, gli inglesi Dead Swans arrivano al primo lavoro sulla lunga distanza dopo l’ottimo riscontro ottenuto con l’EP d’esordio "Southern Blue" e con uno split con i connazionali Architects. Nel frattempo la band non è rimasta certo con le mani in mano, svolgendo una intensa attività dal vivo che l’ha portata a suonare in ogni dove nel Regno Unito e nel resto d’Europa. Pur trattandosi di una hardcore band al 100%, l’impressione, ascoltando "Sleepwalkers", è che i Dead Swans, aldilà degli esiti, perlomeno ci si mettano di impegno per proporre qualcosa di un po’ più personale nel loro campo. Il quintetto guidato dall’ottimo screamer Nick Worthington si cimenta così nella non facilissima impresa di proporre un hardcore dai contorni cupi e vagamente "cerebrali", avendo come termine di paragone in primis i maestri American Nightmare, ma restando coi piedi per terra, consapevole dei propri mezzi, senza eccedere in sperimentalismi e all’occorrenza lasciando da parte l’inquietudine di certi lidi per navigare in acque più familiari dalle quali emergono a volte trame più crude e metalliche. Varie appunto le formule adottate, tra brani più carichi e momenti soffusi, composizioni "in your face" e parentesi dal retrogusto "post", affidate all’indole della sola componente strumentale. Certo, non tutto fila alla perfezione, c’è qualche passaggio un pochino ripetitivo, ma nel complesso il disco funziona, soprattutto grazie a una carica emotiva che, una volta tanto, non risulta affatto posticcia. Se recentemente siete impazziti per gruppi come Defeater, This Is Hell, The Carrier o Killing The Dream, provate quindi a dare una chance anche ai Dead Swans: "Sleepwalkers" è una prima prova di maturità che i nostri hanno superato con una certa destrezza.

TRACKLIST

  1. Thinking Of You
  2. Ascension
  3. Ivy Archway
  4. Swallow
  5. So Far You've Only Made Things Worse
  6. 20.07.07
  7. Winter Overture
  8. Hide And Seek
  9. ... And When It Seemed So Bright
  10. Montpellier To Home
  11. Today, Tonight, Tomorrow
  12. Tent City
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.