DEADLY CARNAGE – Sentiero I ( Empi Inni Alla Consapevolezza Di Sé )

Pubblicato il 08/09/2010 da
voto
5.0
  • Band: DEADLY CARNAGE
  • Durata: 00:15:07
  • Disponibile dal: 01/04/2010
  • Etichetta:
  • Dark Babel Records

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Davvero lodevole la volontà della nuova etichetta italiana Dark Babel Records di voler supportare l’underground nazionale, ma puntare subito sulla riedizione di due uscite discografiche degli emergenti Deadly Carnage è forse una scelta un po’ troppo azzardata. La band in questione, infatti, non ha avuto ancora modo di maturare completamente il proprio sound e le lacune sono persino troppo evidenti nel presente “Sentiero I (Empi Inni Alla Consapevolezza Di Sé)”, demo uscito solo una manciata di anni fa senza impressionare più di tanto fan e critica. I Deadly Carnage sono una black metal band in fase di perfezionamento, e questo demo riedito evidenzia che il cammino da percorrere è ancora lungo. Le idee mostrate qui non sono male, ma la produzione è troppo poco professionale. Va bene la produzione underground, ma questa non deve mai essere controproducente all’economia della release. Qui invece i suoni oltre ad essere grezzi non sono equilibrati al meglio, ma questo lavoro è penalizzato soprattutto dai suoni pessimi della batteria, davvero inascoltabili… ai Deadly carnage interessa suonare black metal vecchio stile, con un certo sound old school, ma questa produzione svilisce troppo il lavoro del gruppo. In definitiva l’ascolto si fa sempre più difficile con lo scorrere dei minuti, tanto che le cose discrete offerte dalla band passano in second’ordine. Il black metal in “”Sentiero I (Empi Inni Alla Consapevolezza Di Sé)” è a tratti troppo minimalista, il riffing dovrebbe essere arricchito anche perché la band sembra di possedere delle discrete potenzialità, ma bisogna ancora lavorarci sopra. Del resto è la Dark babel che ha voluto premiare una release uscita come demo e farla uscire come album vero e proprio (stavolta con l’aggiunta in bonus del brano “Epitaph Part I – Crystal Palace”). Essendo un album a tutti gli effetti allora va giudicato come tale ed il giudizio finale non può essere positivo, perché la band dimostra di non essere ancora pronta a raggiungere un livello complessivo più che valido, e poi c’è la registrazione infelice che davvero penalizza eccessivamente ciò che di buono i Deadly Carnage hanno fatto sentire in questa manciata di brani. Per fortuna l’etichetta ha deciso di riproporre al vasto pubblico anche il lavoro successivo della band, di certo più maturo, “Decadenza”. La colpa principale del mancato successo di questa produzione va imputata alla label nostrana, che lancia sul mercato un lavoro dalla durata brevissima (venti minuti scarsi) e ancora acerbo, seppur di un gruppo in crescita. Il consiglio, per apprezzare i Deadly Carnage, è quello di avvicinarsi alle loro sonorità partendo dalla loro ultima fatica “Decadenza” e di tralasciare il superfluo “Sentiero I (Empi Inni Alla Consapevolezza Di Sé)”.

TRACKLIST

  1. Facing The Path To Eternity
  2. Impious Gathering
  3. Unholy Hymn
  4. Epitaph Part I (Crystal Palace)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.