DEATH – Live In L.A. (Death & Row)

Pubblicato il 13/07/2001 da
voto
8.0
  • Band: DEATH
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta: Nuclear Blast
  • Distributore: Audioglobe

Nel momento in cui questo cd è finito fra le mie mani è stato impossibile per me non pensare a Chuck. “Live In L.A.”, disco commemorativo dell’attività live dei Death (scusate il gioco di parole), esce infatti nel periodo in cui il cantante-chitarrista, nonchè anima della band, sta combattendo contro un gravissimo tumore al cervello. Cercando invece di tornare al disco in questione non posso che fare un elogio ad un prodotto di altissima qualità: le canzoni scelte sono una carrellata della lunga cariera dei Death, eccezione fatta per Spiritual Healing, full lenght da cui non viene estratto neanche un brano. Dal punto di vista esecutivo tutti conoscono il calibro dei musicisti coinvolti e ascoltando “Spirit Crusher”, “Scavenger Of Human Sorrow” e un qualsiasi altro brano non si riuscirà a rimanere indifferenti da tanta perizia, precisione e potenza. La produzione, a essere eccessivamente pignoli, poteva essere più aggressiva, nonostante renda alla perfezione lo spirito live della band, riuscendo a dare il giusto spazio ad ogni singolo musicista. Chi non ha mai avuto la fortuna di assistere ad un concerto della band, si mangerà le unghie (e non solo) una volta ascoltato “Live In L.A.”, la sua consacrazione a pieni voti è d’obbligo sia per la qualità del prodotto finito, sia per la classe superiore di Schuldiner e compagni. In fondo, se i Death vengono considerati tra i più grandi astri del firmamento metal ci sarà un motivo, no? In un momento così critico per la salute di Chuck credo che l’acquisto sia fondamentale almeno per due motivi: uno, avrete tutto per voi un disco superbo; due, darete un contributo per le pesanti spese mediche che la famiglia Schuldiner deve sostenere. Forza ragazzi, tutti noi vogliamo di nuovo Chuck e i Death su un palco!

TRACKLIST

  1. Intro
  2. The Philosopher (Individual Thought Patterns)
  3. Spirit Crusher (The Sound Of Perseverance)
  4. Trapped In A Corner (Individual Thought Patterns)
  5. Scavenger Of Human Sorrow (The Sound Of Perseverance)
  6. Crystal Mountain (Symbolic)
  7. Flesh And The Power It Holds (The Sound Of Perseverance)
  8. Zero Tolerance (Symbolic)
  9. Zombie Ritual (Scream Bloody Gore)
  10. Suicide Machine (Human)
  11. Together As One (Human)
  12. Empty Words (Symbolic)
  13. Symbolic (Symbolic)
  14. Pull The Plug (Leprosy)
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.