DEATH SS – Panic

Pubblicato il 01/06/2000 da
voto
9.0
  • Band: DEATH SS
  • Durata: 00:52:16
  • Disponibile dal: //2000
  • Etichetta: Lucifer Rising
  • Distributore: Self

La nuova era viene inaugurata con l’ennesimo cambio di formazione, ma anche di produzione (in cabina di comando la leggenda Neil Kernon) preludio ad un balzo stilistico che offre il pretesto per una serie di critiche col senno di poi assolutamente immotivate. I Death SS in versione high tech giocano con l’elettronica ma non ne restano schiavi, tirando addirittura il freno in sede compositiva (i veri propositi iconoclasti affiorerrano nel singolo “Lady Of Babylon” e nella versione studio del live “Let The Sabbath Begin”), salvaguardando l’invisibile filo che lega il glorioso sound alle nebbie degli esordi. Non stupisca dunque l’inclusione dell’oscura “Rabies Is A Killer”, parto miracoloso degli sfortunati Agony Bag, in un involucro che ben si amalgama alla nuova filosofia compositiva, incentrata su brani dalle strutture volutamente semplificate, mostrando un respiro armonico inedito. L’album passerà alla storia per gli interventi parlati del regista-mito Alejandro Jodorowsky (l’autore delle celebri pellicole “La Montagna Sacra”, “El Topo”, “Santa Sangrae”), prima incursione dell’artista nel mondo musicale tout court. Quando i grandi omaggiano i grandi…

TRACKLIST

  1. Paraphernalia
  2. Let the Sabbath Begin !!
  3. Hi Tech Jesus
  4. Lady of Babylon
  5. Equinox of the Gods
  6. Ishtar
  7. The Cannibal Queen
  8. Rabies is a Killer !!
  9. Tallow Doll
  10. Hermaphrodite
  11. Panic
  12. Auto Sacramental
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.