DECREPIT BIRTH – …And Time Begins

Pubblicato il 13/01/2004 da
voto
7.5
  • Band: DECREPIT BIRTH
  • Durata: 00:30:00
  • Disponibile dal: 13/01/2004
  • Etichetta: Unique Leader
  • Distributore: Buio Omega

Streaming:

Escono per Unique Leader, fatto da non sottovalutare, gli americani Decrepit Birth, che ci deliziano con quello che parrebbe essere un mini-cd, almeno stando alla durata (venticinque minuti effettivi, escludendo gli ultimi cinque, inutili, costituiti di rumori sconnessi) e che viene invece spacciato per full lenght. Bando alle sottigliezze, comunque, visto che anche la band di Tim Yeung (ex Hate Eternal) sembra volerne fare a meno, preferendo stordire l’ascoltatore con una manciata di brani di debordante ferocia e dogmatica compattezza. Brutal death di qualità, come è lecito aspettarsi dalla Unique Leader, è quanto proposto dal gruppo, che non ama le soluzioni troppo arzigogolate e preferisce concentrarsi sul classico quattro quarti a velocità iperbolica che ha fatto la fortuna di tante brutal band. Brani fulminei, batteria esageratamente veloce e riff intricati è quanto bisogna aspettarsi da “…And Time Begins”, album che, oltre a godere della bella cover di Dan Seagrave, riesce a sollevarsi dal calderone ribollente dell’underground brutal grazie alle doti compositive non comuni dei quattro Decrepit Birth, che riescono nell’impresa di dar vita ad un disco che cattura l’attenzione dell’ascoltatore in modo sistematico ed assolutamente efficace. Grandiosa la prova del batterista, ironicamente l’unico a non godere di suoni ottimali, che infrange letteralmente ogni ostacolo gli si pari davanti a colpi di rullante. Impeccabile l’esecuzione strumentale della band, che rende giustizia a brani violentissimi e raramente complessi. Da applaudire, inoltre, la scelta di dare respiro molto breve ad ogni traccia, tre minuti in media, e sfornare un lavoro di durata piuttosto ridotta, che salva la band dalla reiterazione di riff e strutture. Tra le sorprese brutal più interessanti del periodo, consigliatissimo agli appassionati. NB: Consiglio di dare uno sguardo alla foto del cantante, perché potrebbe essere Babbo Natale sotto mentite spoglie.

TRACKLIST

  1. Prelude To The Apocalypse
  2. Condemned To Nothingness
  3. Thought Beyond Infinity
  4. The Infestation
  5. Rebirth Of Consciousness
  6. Shroud Of Impurity
  7. Concepting The Era
  8. Of Genocide
  9. ...and Time Begins
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.