DEEP PURPLE – The Battle Rages On

Pubblicato il 25/09/1993 da
voto
7.5
  • Band: DEEP PURPLE
  • Durata: 00:49:26
  • Disponibile dal: 02/07/1993
  • Etichetta: RCA
  • Distributore: Sony

“La battaglia continua ad infuriare…”: il titolo del quattordicesimo album in studio dei Deep Purple non potrebbe essere una rappresentazione migliore della situazione vissuta dalla band nei primi anni ’90. L’ultimo album, “Slaves And Masters”, non ha convinto il pubblico, la critica né tantomeno la band stessa. Per una volta Ritchie Blackmore fa un passo indietro (‘aiutato’ dal sostanzioso assegno della BMG) e viene richiamato nuovamente Ian Gillan, per la terza incarnazione della cosiddetta Mark II. La situazione, però, rimane tesa e il tutto si riflette sul nuovo album che, di fatto, rappresenta il capitolo più cupo dell’intera discografia dei Deep Purple. La sensazione, in generale, è quella di un lavoro fatto quasi per dovere, con il cantante che si ritrova in studio con gran parte del materiale già scritto, il che non aiuta a farlo reintegrare nella band; mentre Blackmore ingoia il rospo del rientro del frontman, mettendo però i bastoni tra le ruote a tutti quanti, soprattutto dal vivo. Ancora una volta, però, di fronte ad una situazione difficile, la band reagisce con una classe inaspettata e “The Battle Rages On…” rappresenta un degno epitaffio per la formazione classica dei Deep Purple. Le tracce del disco sono dure, oscure, e spazzano via quella patina lucida figlia degli anni Ottanta che poco si addiceva al gruppo; al contrario, finalmente tornano a farsi sentire delle grandi canzoni, nonostante l’album non sia abitualmente inserito tra gli episodi più riusciti di Blackmore e soci. La potentissima title track mostra una formazione ancora capace di graffiare, con la classe e la forza di chi non è ancora pronto a mollare tutto; “Anya” è un gioiello con una splendida introduzione di chitarra acustica ed un efficace uso delle tastiere di Jon Lord che lo rendono uno degli highlight del disco; “Talk About Love” e “Ramshackle Man” sono episodi hard rock d’alta scuola, con un pregevole intreccio strumentale; mentre “A Twist In The Tail” ci riporta direttamente ai Rainbow di “Spotlight Kid”. La tournée di supporto a “The Battle Rages On…” non fa altro che confermare e, anzi, acuire i contrasti interni, con il pubblico che si ritrova a vivere serate totalmente opposte, tra vette di classe assoluta a serate disastrose con le due primedonne impegnate a farsi i dispetti a vicenda. Esemplare, da questo punto di vista, quanto catturato nel DVD dal vivo “Come Hell Or High Water”, registrato al NEC di Birmingham, con Blackmore che inizialmente si rifiuta di salire sul palco, poi getta acqua sul cameraman e, in generale, suona svogliato come poche volte. Questo stillicidio si concluderà il 17 novembre del 1993, a Helsinki con Ritchie Blackmore che salirà per l’ultima volta sul palco dei Deep Purple, dopo una lunga e sofferta decisione. Ai rimanenti membri del gruppo non rimane che una sola cosa da fare: ripartire da zero, ancora una volta.

TRACKLIST

  1. The Battle Rages On
  2. Lick It Up
  3. Anya
  4. Talk About Love
  5. Time To Kill
  6. Ramshackle Man
  7. A Twist In The Tale
  8. Nasty Piece Of Work
  9. Solitaire
  10. One Man's Meat
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.