DEFEATED SANITY – Psalms Of The Moribund

Pubblicato il 20/08/2008 da
voto
6.5
  • Band: DEFEATED SANITY
  • Durata: 00:29:10
  • Disponibile dal: //2008
  • Etichetta: Grindethic Records
  • Distributore:

Ci ricordavamo dei Defeated Sanity come di un’ottima brutal death metal band con un importante bagaglio tecnico ed un senso melodico che si traduceva in assoli eccellenti. Ora, a distanza di quasi quattro anni dall’uscita dell’esordio “Prelude To The Tragedy”, i tedeschi tornano con una formazione ampiamente rimaneggiata e con diversi cambiamenti a livello musicale. Innanzitutto è il singer ad essere cambiato: l’ottimo Markus Keller è stato sostituito da Jens “Cannibaloki” Staschel. Ora, a parte la stima che si prova verso un personaggio che si sceglie un tale nick, la band nel cambio ci ha decisamente perso. Il precedente singer era dotato di un growling fantastico, mentre il nuovo entrato va a pescare solo nelle ottave più basse del suo spettro vocale, sortendo il tipico effetto del maiale sgozzato (a questo proposito si vedano i Disgorge o i Prostitute Disfigurement). Il secondo cambio riguarda il chitarrista: il membro fondatore Wolfgang Teske è stato sostituito da Christian Kuhn ed anche in questo caso il cambio non fa bene alla band. Infatti Kuhn, non si sa se a causa sua o per esigenze di songwriting, sembra più un chitarrista ritmico che un solista. Terzo ed ultima sostituzione è quella del bassista Jacob Schmidt che subentra a Tino Köhler; in quest’ultimo caso invece il nuovo entrato si dimostra un buon elemento che fa sentire il proprio peso all’interno delle composizioni e soprattutto in fase solista spesso e volentieri sostituisce il suo quattro corde alle chitarre. In definitiva in questo “Psalms Of The Muribund” i nostri puntano tutto su un impatto devastante fatto di blast beat violentissimi, rallentamenti ultra slow, vocals al limite delle possibilità umane e totale assenza di parti chitarristiche soliste. Il tutto è composto e suonato piuttosto bene ma rimane comunque nella media delle uscite del genere. Speriamo vivamente che il tutto sia solo un problema di affiatamento della line up e che già dal prossimo lavoro Lille Gruber e soci sappiano ritornare a comporre musica brutale ed intelligente come in passato. In conclusione segnaliamo che “Cannibaloki” è già fuoriuscito dalla band e che i Defeated Sanity sono alla ricerca di un nuovo singer, speriamo maggiormente dotato.

TRACKLIST

  1. Stoned Then Defiled
  2. Fatal Self Inflicted Disfigurement
  3. Prelude To The Tragedy
  4. Hideously Disembodied
  5. Butchered Identity
  6. Psalms Of The Moribund
  7. Engorged With Humiliation
  8. Arousal Through Punishment
  9. Artifacts Of Desolation
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.