DEPRECATED – Deriding His Creation

Pubblicato il 27/10/2013 da
voto
7.0
  • Band: DEPRECATED
  • Durata: 00:14:39
  • Disponibile dal: 01/10/2013
  • Etichetta: Unique Leader
  • Distributore: Masterpiece

Riassumiamo in breve la storia di questa band, per chi ne fosse all’oscuro: i Deprecated sono una band californiana fondata nel 1995 da Torrey Moores (batteria), Derek Boyer (basso, oggi nei Suffocation), AJ Magaña (voce, passato sia dai Disgorge che – successivamente – dai Defeated Sanity) e Adam Hearst (chitarra), rimpiazzato nel 1997 da Greg Laff. Questa formazione, con l’aggiunta di un secondo chitarrista (John Remmen, anch’egli passato dai Disgorge), arriva ad incidere “Deriding His Creation”, il presente EP di quattro tracce il quale, a tutt’oggi, rimane l’unica testimonianza significativa registrata dalla band, che dopo breve si scioglie. Negli ultimi anni, mossi con ogni probabilità da qualche conto ancora aperto con la vecchia band, Derek Boyer, Tommy Moores e AJ Magaña decidono di riesumarla avvalendosi dei pregiati servigi di Terrance Hobbs e Matt Sotelo, due nomi che non hanno certo bisogno di presentazioni, non essendo esattamente “due carciofi di campo”! E’ così, quindi, che nel 2011 viene pubblicato il singolo monocanzone “The Fall Of His Supremacy” e, recentemente, presa la decisione di riesumare questa piccola chicca di perversione, grazie al patrocinio della loro conterranea Unique Leader Records. La musica che ascolterete in questa ristampa è completamente riregistrata e, oltre alle prestazioni dei suddetti eroi delle sei corde death, può avvalersi di una registrazione decisamente migliore (meno secca, più profonda) oltre che di qualche minimo ritocco relativo agli arrangiamenti: il resto, fondamentalmente, è storia e racconta di una band che amava (ama?) scrivere canzoni death metal cervellotiche nell’approccio, intricate nelle strutture e brutali nelle intenzioni, meno volta – rispetto ai gruppi che le forniscono la matrice sonora – ad un’espressione fulminea, intendendo la velocità alla stregua di una variabile dipendente dalla volontà di rappresentazione: quando i Deprecated vogliono aggredirvi il tasso ritmico sale, per poi regolarsi quando bisogna espletare ragionevoli necessità di tortura (chi, effettivamente, non ne ha? Chi scrive ne ha quotidianamente…). Il giudizio apposto in calce è riferito alla qualità della ristampa, che troviamo discreta nella misura in cui – con un rinnovato artwork – permette di reperire un’opera che, diversamente, sarebbe finita inghiottita da quella voragine temporale chiamata passato: i fanatici non se la lascino scappare!

TRACKLIST

  1. Deriding His Creation
  2. Mentally Deprived
  3. Realization Of Betrayal
  4. Induced Deception
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.