DERDIAN – Human Reset

Pubblicato il 06/02/2015 da
voto
7.0
  • Band: DERDIAN
  • Durata: 01:04:43
  • Disponibile dal: 23/07/2014
  • Etichetta:
  • Distributore:

Forti del precedente positivo album “Limbo”, tornano i milanesi Derdian col nuovo (uscito da qualche mese per la verità…) “Human Reset” che continua il discorso iniziato dalla band fin dal suo esordio. Rispetto agli inizi, il songwriting del gruppo si è fatto più maturo e il lavoro in oggetto rappresenta un ulteriore passo avanti per questi ragazzi. Certo, le influenze sono sempre le stesse e lo stile non cambia di una virgola e, oltre a battere la strada intrapresa dai Rhapsody Of Fire ormai una ventina di anni fa, i milanesi paiono anche costruire l’album seguendo le architetture della band triestina. A questo punto molti di voi si chiederanno se sia il caso di ascoltare un prodotto all’apparenza così derivativo; la risposta è “sì” ed il perchè è presto spiegato. I Derdian sanno proporre con estrema naturalezza melodie avvincenti e linee vocali che fanno subito presa, così come sono sempre molto abili ad azzeccare il giusto ritornello, a tessere intrecci ritmici interessanti, parti soliste di qualità e mai fini a se stesse, e, non ultimo, il loro sound è contraddistinto da una vena epica di indubbio gusto. Per trovarvi d’accordo con noi, vi basterà dare un ascolto alla titletrack o a “In Everything”, fulgidi esempi di power symphonic metal destinati ad imprimersi fin da subito nelle vostre orecchie. Della band di Lione e Staropoli c’è da sottolineare che la band preferisce sicuramente il periodo con Turilli, e ciò è evidente anche nelle buonissime “Music Is Life” dalle atmosfere eroiche, e in “Gods Don’t Give A Damn”. Non mancano i momenti prettamente neoclassici in cui si sentono echi del Rondò Veneziano come in “These Rails Will Bleed”, e altri un pò più sperimentali come “Mafia” in cui i Judas Priest incontrano il power-prog, o il martellante progressive di “Alone”. I Derdian rilasciano un altro discreto lavoro e, dopo aver conquistato il Giappone, dimostrano di avere le carte in regola per riscuotere un pò di successo anche dalle nostre parti.

TRACKLIST

  1. Eclipse
  2. Human Reset
  3. In Everything
  4. Mafia
  5. These Rails Will Bleed
  6. Absolute Power
  7. Write Your Epitaph
  8. Music Is Life
  9. 9Gods Don't Give A Damn
  10. After The Storm
  11. Alone
  12. Delirium
  13. My Life Back
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.