DESECRESY – The Mortal Horizon

Pubblicato il 05/08/2017 da
voto
5.0
  • Band: DESECRESY
  • Durata: 00:33:29
  • Disponibile dal: 14/08/2017
  • Etichetta:
  • Xtreem Music

Spotify:

Apple Music:

Prosegue nell’ombra e lontana da qualsivoglia tipo di riscontro (underground e non) la carriera dei finnici Desecresy, uno degli innumerevoli progetti old school death metal spuntati come funghi in Europa nell’ultima manciata di anni. Con “The Mortal Horizon” siamo a quota cinque full-length dal 2010 ad oggi: un traguardo che, se da un lato fa indubbiamente rima con prolificità, dall’altro segna una clamorosa disfatta alla voce ‘ispirazione’, ammorbandoci con quella che non esitiamo a definire la versione zoppa e monca di Abhorrence, Demigod e primi Grave (o se preferite di Krypts e Corpsessed, non volendo andare troppo indietro nel tempo). Rimasto solo al timone, orfano del compagno Jarno Nurmi, il polistrumentista/cantante Tommi Grönqvist naviga pressoché a casaccio in un mare di riff, ritmiche e soluzioni sentiti un milione di volte in certi ambienti bituminosi, incastrati tra di loro alla bell’e meglio come ci si aspetterebbe da una realtà alle prime armi, priva di talento e, per giunta, arrivata impreparata al momento delle registrazioni. Ogni cosa, dalla resa sonora scandalosamente sbilanciata e casalinga (basti sentire l’effetto ‘fustino del detersivo’ della batteria) al songwriting rozzo e primitivo (da intendersi nell’accezione peggiore del termine), suona come il frutto di una band involuta e allo sbando, che dopo qualche disco tutto sommato gradevole ha evidentemente esaurito le cartucce per centrare anche solo l’obiettivo minimo della sufficienza. “The Mortal Horizon” è tutto ciò che il death metal non dovrebbe essere: staticità e approssimazione. Passate oltre senza indugi e, se vi sentite in vena di sonorità putrescenti, affrettatevi a recuperare le ultime prove di Phrenelith e Undergang.

TRACKLIST

  1. Amidst
  2. Horizon Blazing
  3. Percussive Necromancy
  4. Excavation
  5. Concealed Depths
  6. Atrophoid
  7. Telekinetic Ignition
  8. Perpetual Waves
  9. Approaching Infinity
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.