DEVOTION – Sweet Party

Pubblicato il 19/04/2009 da
voto
7.0
  • Band: DEVOTION
  • Durata: 00:29:09
  • Disponibile dal: 03/04/2009
  • Etichetta: Bagana Records
  • Distributore: Edel

Verso la fine del millennio scorso, quando ancora il nu-metal dominava le classifiche al di là e al di qua dell’Oceano, c’era una band italiana – i Linea 77 – in grado di rivaleggiare ad armi pari con i grandi nomi della scena grazie a dischi di caratura internazionale quali "Too Much Happiness Makes Kids Paranoid" e "Ket.ch.up Sui.ci.de", primi indimenticabili lasciti di una carriera successivamente approdata verso lidi più radiofonici. A quasi un decennio di distanza, tocca ora ai vicentini Devotion riprendere là dove il combo piemontese ci aveva lasciato, grazie ad un disco d’esordio, questo "Sweet Party", il cui termine di paragone più immediato è rappresentato, oltre che da Chinaski&co., dai Deftones di "Around The Fur" e "White Pony". Guai però a pensare di trovarsi di fronte ad una band dedita ad un’anacronastica rivisitazione di sonorità ormai desuete o all’ennesimo clone fuori tempo massimo dei Linkin Park, dato che tra i solchi del primo sigillo del combo veneto c’è molto, molto di più. Forti di una produzione spacca timpani (ottenuta tra Vicenza e Los Angeles) e di una varietà compositiva ignota alla gran parte delle band crossover attuali, i nostri hanno dato vita ad un sound ritmicamente irruente – si sentano in proposito l’opener "Calendula" o il primo singolo "Paper Boy" – ma che al contempo non rinuncia alla personalità, come ben testimoniato dagli episodi più sperimentali che affollano la parte centrale dell’album ("Last Coffee Motel", "Bubbles" e "Paint(t)"). Un buon esordio questo "Sweet Party", capace di concentrare in poco meno di mezz’ora il meglio che la scena nu-metal del terzo millennio ha da offrire: all’estero, come ben testimoniato dalle date live tenute dai nostri sul suolo tedesco e francese, sembrano essersene già accorti, speriamo ora che per far breccia nel cuore dell’audience italica non serva una collaborazione con i Subsonica o Tiziano Ferro.

TRACKLIST

  1. Calendula
  2. Teen Diary
  3. Paper Boy
  4. Dancin' On My Asian Fantasy
  5. Last Coffee Motel
  6. Bubbles
  7. Paint(t)
  8. Palpebra
  9. Manga Football
  10. Peignoir Vert
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.