DIABOLICAL – Umbra

Pubblicato il 12/07/2016 da
voto
7.5
  • Band: DIABOLICAL
  • Durata: 00:22:26
  • Disponibile dal: 07/08/2016
  • Etichetta: Vici Solum Productions
  • Distributore:

La definizione ‘death-thrash’ sta ormai decisamente stretta ai Diabolical, ormai del tutto affrancatisi dal sound di album come “Synergy” e “A Thousand Deaths” a favore di una proposta assai più ricercata e atmosferica. Il precedente “Neogenesis” aveva persino mostrato velleità sinfoniche, ma è con questo nuovo “Umbra” che il gruppo svedese realizza la sua opera più ambiziosa. Si tratta solo di un EP di quattro tracce, ma la maturazione è evidente: il quartetto abbandona le soluzioni extreme metal più tradizionali dei lavori precedenti per gettarsi in un limbo emozionale, nel grigiore di una fase di passaggio che vede regnare inquietudine e obliquità. Quello che traspare fin dal primo ascolto di quest’opera è l’urgenza, ovvero la necessità impellente di esprimere la propria vitalità e la propria rinnovata ispirazione in composizioni dalla discreta durata media. Le strutture appaiono elaborate, ma fluide nello svolgimento: il gruppo ha curato bene gli arrangiamenti e i cambi di tempo, il sound è ricco di elementi ma non lascia spazio alla noia o ad alcun sentore di pretenziosità. Per la prima volta risulta difficile inquadrare le influenze dei ragazzi: cori lontani, parti acustiche, sample e dissonanze arricchiscono puntualmente una sorta di “post” death metal cadenzato che sembra accennare ora ad Opeth, ora a Gojira, ora a Septicflesh, ora a Morbid Angel senza mai concedersi completamente. Ogni episodio denota una propria identità, eppure la tracklist riesce comunque a dare prova di grande coerenza e omogeneità nell’atmosfera. Il talento dei Diabolical in questo EP risulta più che mai autentico: Sverker “Widda” Widgren e soci dimostrano decisamente di saper guardare avanti con una malinconia discreta e con un bagaglio di esperienza sempre più corposo. Non si tratta più di colpire il più duro possibile, nè di impressionare con roboanti tessiture: i Diabolical anno 2016 puntano tutto su un suono dalla grana fine… ambiguo, ansioso, ma davvero penetrante. Non vediamo l’ora di sentire queste soluzioni su un full-length.

TRACKLIST

  1. Requiem
  2. Diaspora
  3. Tremor
  4. Decline
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.