DIARY ABOUT MY NIGHTMARES – Forbidden Anger

Pubblicato il 19/05/2010 da
voto
6.0
  • Band: DIARY ABOUT MY NIGHTMARES
  • Durata: 00:48:08
  • Disponibile dal: 15/02/2010
  • Etichetta: Unexploded Records
  • Distributore: Masterpiece
I Diary About My Nightmares (che per comodità, e anche volontà loro, da ora in avanti chiameremo DAMN) giungono alla loro seconda pubblicazione. Il sound di questo quintetto teutonico è ricollegabile a realtà di origini nordiche, per la precisione a un certo tipo di suono melo-death svedese, ma non solo. I DAMN infatti tendono a riempire le loro canzoni di un groove moderno che talvolta viene catalogato sempicisticamente come metalcore. In realtà di hardcore nel loro sound non ve n’è traccia, ma diciamo comunque che questo gruppo potrebbe non essere disprezzato dagli amanti di sonorità quali Neaera, Fear My Though o Heaven Shall Burn. Oltre a questo, abbiamo apprezzato anche una certa venatura gotica che regala al disco un certo fascino maligno. La tracklist di “Forbidden Anger” scorre tutto sommato piacevolmente, senza farsi notare per picchi di entusiasmo da strapparsi i capelli, ma senza nemmeno farsi odiare per particolari cali di tensione. Certo, l’oscurità delle loro atmosfere non aiuta particolarmente a rendere più fruibile l’ascolto del disco e, a onor del vero, arrivare fino alla fine a volte si è rivelata un po’ un’impresa, specie a causa di una certa ripetitività nel riffing e nella fase ritmica: il primo spesso semplicisticamente ripetitivo, e la seconda quasi sempre assestata su tempi medi, con poche ripartenze e pochissimi rallentamenti degni di nota a spezzare le trame delle canzoni. Per contro ci sembra giusto rimarcare come questi ragazzi abbiano curato nei particolari il loro disco che tecnicamente è ben suonato e complessivamente dignitoso nel songwriting. Insomma “Forbidden Anger” è il classico lavoro che ci sentiremmo di consigliare giusto ai completisti più accaniti del genere, ma siamo sicuri che coloro che poco digeriscono dosi massicce di queste sonorità non ne sentiranno la mancanza.

 

TRACKLIST

  1. Urt La Bu Tal
  2. Lost In Lines
  3. Close to The Border
  4. Deathinfection
  5. Hate
  6. Ewigkeit
  7. First Class Suicide
  8. Forbidden Anger
  9. Across The Street
  10. Hall Of Fame
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.