DISBELIEF – Spreading The Rage

Pubblicato il 03/11/2003 da
voto
8.0
  • Band: DISBELIEF
  • Durata:
  • Disponibile dal: 20/10/2003
  • Etichetta:
  • Massacre Records
  • Distributore: Self

Spotify:

Apple Music:

Che i Disbelief ottengano definitivamente il successo che si meritano! “Spreading The Rage” è l’ennesima prova del valore di questa band, davvero troppo sottovalutata ma capace di realizzare negli ultimi tre anni altrettanti lavori di qualità e originalità elevatissime (oltre a quello in questione, “Worst Enemy” e “Shine”). Una formazione praticamente unica nel panorama metal europeo odierno, che ha sempre chiaramente preso ispirazione da act noti e blasonati come Hypocrisy, Bolt Thrower, Voivod e Neurosis ma che, col passare degli anni, perfezionandosi costantemente, è riuscita a creare qualcosa di realmente innovativo. Una proposta che rasenta finalmente la perfezione in questo “Spreading The Rage”: tredici brani concisi, violenti ma anche incredibilmente melodici che semplicemente sublimano il concetto di ‘groovy death metal psichedelico’! Tale definizione agli occhi dei più potrà sembrare assurda, ma tuttavia essa rappresenta la più adatta per inquadrare la musica che oggi i Disbelief ci offrono. Qualcosa di veramente fresco e accattivante, tra l’altro elevato all’ennesima potenza da una produzione perfetta. Tra riff grassi, melodie dissonanti e disperate (mai così belle), urla disumane, sprazzi di vocals pulite e un groove generale a dir poco impressionante, i pezzi si snodano sempre in un minutaggio contenuto che si rivela decisivo per la piena riuscita di questi. La band non perde tempo in fronzoli inutili e ciò fa sì che non ci si stanchi mai di ascoltare questo lavoro; anche dopo averlo sentito per intero è sorprendente la voglia di riascoltarlo di nuovo dall’inizio. Giunti al quinto album della loro carriera, i Disbelief possono vantare qualcosa che decine e decine di band oggi presenti nella scena (magari anche più famose di loro e con una discografia più nutrita alle spalle) non riusciranno mai ad avere: tanta, tanta personalità. Pezzi come “Ethic Instinct”, “No More Lies” e “It’s God Given” non lasciano dubbi a riguardo: da ascoltare se si vuole davvero capire che cosa siginifichino termini come ‘ispirazione’ e ‘innovazione’. Album bellissimo.

TRACKLIST

  1. The Beginning Of Doubt
  2. Ethic Instinct
  3. To The Sky
  4. No More Lies
  5. Spreading The Rage
  6. Inside My Head
  7. Death Will Score
  8. For Those Who Dare
  9. Addiction
  10. It's God Given
  11. Drown
  12. Democracy
  13. Back To Life
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.