DISPNEA – Incitement To Self-Destruction

Pubblicato il 01/07/2019 da
voto
6.5
  • Band: DISPNEA
  • Durata: 00:22:52
  • Disponibile dal: 14/05/2019
  • Etichetta:
  • Distributore:

Si definisce dispnea la ‘respirazione alterata per ritmo o frequenza, che avviene con fatica o sofferenza del paziente’. Il duo napoletano sceglie un moniker originale e che funziona molto bene rispetto alla musica proposta, ovvero depressive black metal. L’apparato visivo è molto chiaro e lascia ben pochi dubbi, dal corpo esanime di donna che appare fuori fuoco in copertina al classico cappio di corda posto direttamente sul dischetto; una scelta estetica sicuramente stereotipata ma comunque del tutto legittima considerando l’adesione a questa particolare corrente del black metal (in fondo quanti guerrieri che brandiscono spade abbiamo visto fieri sulle copertine di band heavy/power?).
Musicalmente il duo partenopeo, fondato nel 2016 ma che con questo EP è alla prima incisione, dimostra di masticare la materia in oggetto e ci propone una manciata di brani nei quali le influenze sembrano in realtà più legate al black metal tout court, seppure con una vena di oscurità romantica, pensiamo a Burzum o Nargaroth. L’approccio dei musicisti campani è molto classico e unisce suoni decisamente raw ad una costante attenzione per la melodia: la produzione è sporca, il che ha un suo senso rispetto agli stilemi del genere e al tipo di sensazioni che si vogliono comunicare, ma ci sentiamo di dire che in futuro andrebbe migliorata, soprattutto per quanto riguarda la batteria, che perde molto, risultando eccessivamente attutita. Il secondo punto su cui c’è – a nostro parere – da lavorare è la voce, che risulta acerba e a tratti non convince, ma sono pecche del tutto legittime se consideriamo la novità della proposta. Il brano conclusivo – “Perpetua Pena” – è l’unico cantato in italiano e per questo desta la curiosità di chi ascolta ma è anche quello che evidenzia maggiormente i limiti del cantato.
Al di là degli aspetti da migliorare ci troviamo di fronte ad un primo passo che supera la sufficienza per cui speriamo di riascoltare in futuro i Dispnea, dei quali apprezziamo l’approccio asciutto, volto a non strafare, che si mantiene per i venti minuti dell’EP.

TRACKLIST

  1. Winter Suicide
  2. Distorted Thoughts
  3. AB Negative
  4. Perpetua pena
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.