DIVERGENT – The Last Age

Pubblicato il 19/11/2015 da
voto
5.0
  • Band: DIVERGENT
  • Durata: 00:24:52
  • Disponibile dal: 24/11/2015

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Si presenta con un EP autoprodotto di cinque brani (più intro) questa band barese dedita a sonorità metalcore decisamente mainstream. Il quintetto, stando alle scarne note fornite con l’album, ha iniziato a suonare assieme da pochissimi mesi; e questa è probabilmente una cosa di cui tenere conto, dato che in fatto di perizia il lavoro presentato è più che dignitoso. Suoni puliti, registrati con cura e stratificati, e una buona capacità di costruzione dei brani, che gioca molto su un efficace contrappunto tra il groove delle chitarre e il cantato pulito ed estremamente catchy. Ma proprio negli apparenti punti di forza, a parere di chi scrive, spuntano le note dolenti; la sensazione di eccessiva ruffianeria è fortissima, e  il demo dei Divergent si affossa nella scelta di ricalcare in maniera troppo pedissequa la lezione del nu metal da classifica, con una struttura costante costituita da avvio metalcore/bridge rallentato/voce melodica, che riporta alla mente da una parte le cadenze degli As I Lay Dying e dall’altra i fasti (almeno commerciali) degli Incubus di “Morning View”, con una voce al limite del ‘fuori posto’. E’ assolutamente corretto sottolineare comunque la qualità della sezione ritmica e il buon lavoro in pieno stile djent dei due chitarristi, ma il  risultato complessivo è  alquanto scontato e fuori tempo massimo; un vero peccato, perché l’atmosferica intro (costruita su una lettura di Carl Sagan) e i lidi su cui si aprono, per esempio, “Anesthetize” e “Second Life”, rispettivamente secondo e quarto brano di “The Last Age”, parlano una lingua differente e potenzialmente efficace. E sono gli elementi che permettono di salvare dal baratro un lavoro che necessitava, semplicemente, di un pizzico di personalità.

TRACKLIST

  1. Pale Blue Dot
  2. Anesthetize
  3. Rising Tide
  4. Second Life
  5. 2/11
  6. The Last Age
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.