DOGMA(N) – La Cattiva Novella

Pubblicato il 09/02/2011 da
voto
7.0
  • Band: DOGMA(N)
  • Durata: 00:47:56
  • Disponibile dal: 02/02/2011
  • Etichetta:
  • Distributore:
Non è facile riuscire a gestire un prodotto del genere. Detta così può voler dire tutto, come niente. I Dogma(n) si avvicinano a noi con questo primo lavoro, “La Cattiva Novella”, sapiente opera che unisce differenti influenze: dai Linea 77 ai Korn, arrivando alle forti spruzzate electro-gothic di band come certi Theatre Of Tragedy e Tristania. Questa commistione di generi funziona, eccome! Testi che parlano di oscuri baratri, crisi sociali e crisi di identità: il tutto in pulito alternato a growl di inaudita cattiveria ed atrocità. Una produzione precisa alle spalle di una band altrettanto precisa e “pulita” nel suonare, dotata di notevole bravura. Il modo di scrivere del gruppo è granitico, i brani non si somigliano fra loro per composizione, per il continuo mutamento di strutture e quindi non c’è monotonia. Pezzi che si susseguono l’un l’altro, in un continuo alternarsi di quiete e follia: le parti in clean (ma pur sempre “sinistre”) si alternano a “rigurgiti” improvvisi di violenza. Una band che non va racchiusa dentro nessun genere preciso, se vogliamo, ma che va capita fino in fondo, e che si presenta così, tutto d’un fiato, agli esordi di quella che, si spera, sarà una lunga carriera. “La Cattiva Novella” è un’opera a sé stante, un unico grande oceano in cui affondare i propri dolori e la propria rabbia. Un lavoro che straborda di tutto e di più, per questo poco gestibile, perché poco prevedibile: ma allo stesso tempo un lavoro intimo e malinconico. Piccola gemma.

TRACKLIST

  1. L'Illusionista
  2. Rè Nero
  3. La metà del nulla
  4. Baratro
  5. 896 L'altitudine dell'ombra
  6. La cattiva novella
  7. L'ultima preghiera
  8. La Mietitura
  9. Stirpe
  10. Crolla
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.