DON’T TRY THIS AT HOME – #01

Pubblicato il 24/01/2017 da
voto
7.0

I Don’t Try This At Home non amano menare il can per l’aia, come si suol dire, e si lanciano subito a testa bassa contro l’ascoltatore con la loro miscela di hardcore e metalcore molto quadrato e groovy. I friulani sono musicalmente molto giovani, essendosi formati nel 2013 da un’idea del chitarrista Giovanni e del bassista Alessandro, i quali volevano cimentarsi nella stesura di pezzi propri esplorando questo tipo di sonorità e, dopo vari cambi di line-up con nuovi innesti provenienti dalle varie realtà locali, i Nostri giungono finalmente a presentarci del materiale con questo ep dal semplice titolo “#01”. La proposta della band deve tantissimo ad un certo tipo di hardcore metalizzato americano, sviluppato e declinato nella forma che tutti noi oggi conosciamo da band quali Unearth o Darkest Hour, ma con un sapore comunque abbastanza fresco che rende queste cinque tracce gustose e immediatamente fruibili, anche per le orecchie di un ascoltatore distratto. Un altro punto di forza di questo demo è la produzione, davvero bombastica senza essere però invadente, con inserti di elettronica qua e là che danno maggiore complessità e spessore all’opera, e che permette ai ragazzi di gareggiare ad armi pari con produzioni ben più blasonate. I brani sono tutti snelli e molto ben rifiniti, evitando inutili ridondanze, e i singoli elementi della band svolgono un lavoro egregio nei loro reparti, dalla sezione ritmica precisa e creativa affidata ad Alessandro e marco passando per le vocals aspre e urlate del singer Giuliano . In attesa di un full length per saggiarne definitivamente le capacità, promozione meritata per i ragazzi di Udine.

TRACKLIST

  1. Mushroom
  2. Paranoid Alienation
  3. The Beast Within
  4. Jeff Buckley
  5. Vicious Circle
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.