DR. LIVING DEAD! – Cosmic Conqueror

Pubblicato il 14/11/2017 da
voto
6.5
  • Band: DR. LIVING DEAD!
  • Durata: 00:41:22
  • Disponibile dal: 27/10/2017
  • Etichetta: Century Media Records
  • Distributore: Sony

Se siete amanti delle prime cose dei Suicidal Tendencies – era “How Will I Laugh…”, per intenderci – “Cosmic Conqueror” deve assolutamente essere vostro. Questa recensione potrebbe tranquillamente iniziare e finire qui, ma per dovere di cronaca proveremo ad entrare nelle sfumature del sound degli svedesi Dr. Living Dead!, band giunta al quarto full-length sotto l’egida della Century Media, che evidentemente confida in una sorta di effetto Municipal Waste, anche loro peraltro usciti di recente con un disco nuovo di zecca, battendo il chiodo del crossover thrash finché caldo. La frenetica tempesta sonora di cui è autrice il quartetto di mascherati figuri è integralista e becero, vocalmente siamo a livello di puro scimmiottamento del miglior Mike Muir (Suicidal Tendencies) di fine anni ’80, mentre strumentalmente il riffing è talvolta di ispirazione Slayeriana (era “South Of Heaven”), talvolta Deathangeliana e poi ovviamente vengono citati i soliti primi Anthrax e S.O.D. Ora, se ci si approccia a questo genere, è lecito aspettarsi esattamente questo: un assalto sonoro all’arma bianca, un’urgenza e una velocità pressoché folli, urla e scapocciamenti vari… ma un briciolo di personalità in più non avrebbe guastato. Giusto per fare un esempio già citato: i Municipal Waste suonano praticamente le stesse cose, ma in maniera anche solo leggermente più personale. I Dr. Living Dead! in questo disco a tratti sembrano una – buonissima – cover band. “Cosmic Conqueror” è un disco divertente nel suo genere che gli amanti del genere apprezzeranno certamente, anche alla luce del fatto che alla resa dei conti non sono così numerosi i nuovi gruppi che suonano crossover thrash. Il songwriting è adrenalinico, muscolare e riesce ad essere coinvolgente nella sua genuinità e, anche se nella seconda parte del disco l’intensità va un po’ scemando, la voglia di riascoltarlo torna grazie. Certo, se siete alla ricerca di un gruppo che emerga per personalità o innovazione, allora siete completamente fuori strada.

TRACKLIST

  1. Coffin Crusher
  2. Can't Kill the Dead
  3. The Summoning
  4. Terror Vision
  5. Cosmic Conqueror
  6. Disease to Exist
  7. Into the Eye
  8. Survival Denied
  9. Moment of Clarity
  10. Infiltrator/Exterminator
  11. Cyber Crime
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.