DRACONIAN – Turning Season Within

Pubblicato il 01/03/2008 da
voto
7.0
  • Band: DRACONIAN
  • Durata: 00:52:31
  • Disponibile dal: 29/02/2008
  • Etichetta: Napalm Records
  • Distributore: Audioglobe

Dopo due full-length e una raccolta di vecchi demo semplicemente mediocri, i Draconian riescono finalmente a liberarsi dall’etichetta di ultima ruota del carro della scena gothic-doom con il nuovo “Turning Season Within”. Un album molto interessante, quest’ultimo… quasi sorprendente se, appunto, si tiene conto delle precedenti opere del gruppo, tutte legate a un gothic-doom dozzinale sulla scia dei grandi nomi della scena norvegese (primi Theatre Of Tragedy e compagnia bella) e di quella inglese (My Dying Bride su tutti), ma, ovviamente, assai meno brillanti. Con questo loro terzo disco di inediti, i Draconian hanno una volta per tutte affrontato il songwriting senza badare troppo a quanto fatto dai loro più celebri ed esperti colleghi, provando a proporre qualcosa di maggiormente personale e accattivante. Di certo non sono stati bruciati tutti i ponti con il passato, visto che al centro della proposta degli svedesi continuano a esserci le angeliche linee vocali di Lisa Johansson (sempre alternate al growl di Anders Jacobsson) e le atmosfere gotiche e decadenti. In sostanza, le novità si configurano in un riffing più arcigno, a tratti dalle spiccate influenze death metal, e in ritmiche di batteria maggiormente sostenute e variegate. Nessun totale stravolgimento, quindi, ma possiamo garantirvi che, grazie a questa evoluzione verso lidi più heavy, la proposta della band ha guadagnato parecchio in termini di vitalità ed efficacia. Una volta tanto, insomma, un album dei Draconian è apparso masticabile e incisivo sin dal primo ascolto, alfiere, pergiunta, di un songwriting che non si limita a rielaborare gli stilemi della scena gothic-doom di dieci anni fa, ma che ingloba tanto altro. I fan di Opeth, Novembers Doom, My Dying Bride e dei Tristania di “Beyond The Veil” sono invitati a dargli una chance.

TRACKLIST

  1. Seasons Apart
  2. When I Wake
  3. Earthbound
  4. Not Breathing
  5. The Failure Epiphany
  6. Morphine Cloud
  7. Bloodflower
  8. The Empty Stare
  9. September Ashes
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.