DRAGOBRATH – Scripture Of The Woods

Pubblicato il 28/11/2006 da
voto
7.0
  • Band: DRAGOBRATH
  • Durata: 00:50:41
  • Disponibile dal: 01/07/2006
  • Etichetta: Stygian Crypt Productions
  • Distributore: Masterpiece

Streaming:

Se c’è un posto in Europa dal quale non ci si aspetterebbe niente di importante e invece continuano a nascere ottime formazioni, quel posto è l’Ucraina. Questo paese ha partorito una serie di band grandissime, Nokturnal Mortum in primis, e continua con questa tradizione vincente. Gli ultimi arrivati, ma solo in ordine cronologico, sono il duo Dragobrath, autori di un black metal ispiratissimo, melodico, dai toni sommessamente epici in alcuni casi. Altre volte i Dragobrath pensano anche ad essere violenti, come nell’opener che nello stile ricorda assai da vicino gli Emperor di “IX Equilibrium”. Non si può però dire che “Scripture Of The Woods” riprenda lo stile dell’Imperatore, perché gli ucraini qui non adottano soluzioni death/thrash, ma solo black metal melodico e ancestrale. Il riffing è a tratti impressionante, sembra proprio di ascoltare i maestri norvegesi e svedesi suonare, ma invece qui siamo in Ucraina, una realtà splendida nell’ambiente extreme metal. I Dragobrath sono bravi a non penalizzare il proprio lavoro facendo uso della drum machine, ben inserita nel contesto, e sono soprattutto bravi a dare un tocco decisamente sinfonico alla release grazie al riffing davvero sempre evocativo. I riff suonati solo su una corda, armonizzati in modo raffinato, danno un senso maestoso al CD ed è un piacere ascoltarli. Cos’altro dire? Provare per credere. I sostenitori della scena ucraina possono gioire dell’ennesima conferma che proviene dal paese del grano.

TRACKLIST

  1. Entering The Austere Realm Of Forestpower
  2. Scripture Of The Woods
  3. Idols Of The Yore
  4. Eerie Obscure
  5. Subjugated By The Barbaric Pagan Power
  6. Ephemeral Tunnel Leading To The Past
  7. Entombment Of Crapulent Souls
  8. Anamorphosis Into The Ancient Aeons
  9. Transylvanian Hunger
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.