DRAUGR – De Ferro Italico

Pubblicato il 12/09/2011 da
voto
7.0
  • Band: DRAUGR
  • Durata: 00:56:43
  • Disponibile dal: 06/05/2011
  • Etichetta:
  • Distributore:

Sembra sia giunto anche per i nostrani Draugr il tanto atteso momento della ribalta grazie all’uscita di un album pretenzioso ma convincente come “De Ferro Italico”. Un artwork curato e una produzione più che discreta sono le basi sulle quali i Draugr indirizzano il loro potenziale bellico intriso fino al midollo di storia e di gretta epicità. “De Ferro Italico” non è un album facile da assorbire nemmeno per gli amanti del pagan/viking metal perché i Draugr dimostrano di avere varie sfaccettature. Ci sono ancora numerosi elementi black metal, che la band si porta dietro sin dagli esordi, ma c’è anche tanto (in alcuni frangenti troppo) metal epico espresso qui in varie forme. Ombre e luci si susseguono su questa release dal minutaggio eccessivo, ma alla fine a prevalere sono i lati positivi e viene premiato l’entusiasmo del gruppo e la puntigliosa applicazione dimostrata. Da evitare, pro futuro, sono le parti particolarmente epiche e roboanti, come l’intro e certi parti narrate, decisamente meglio invece il misto di metal estremo e atmosfere antiche presente su diversi brani. Lo screaming non è esaltante così come la metrica utilizzata su alcune song perché troppo dipendente dal riffing imposto dalle chitarre. I Draugr non dimostrano le loro doti migliori nemmeno quando sembrano voler emulare un’atmosfera epica ma baldanzosa come fanno (e meglio) diversi gruppi finlandesi, dai Korpiklaani ai Finntroll. Ma va dato atto ai Draugr che quando la band riesce a trovare il giusto equilibrio e compromesso tra le varie influenze sonore, allora il risultato è impressionante. Ci sono un paio di brani assolutamente di primissimo valore e in alcuni casi il riffing ripetuto ed epico avvicina la band ai Thyrfing del primo periodo. Ma i Draugr hanno un sound molto più aggressivo, ed il retaggio extreme metal rende “De Ferro Italiaco” un album estremo in tutti i sensi anche se ci sono passaggi folk/pagan in quantità notevole. Nonostante qualche difetto, questo CD è da consigliare agli amanti del pagan metal perché in Italia non ci sono tante band così valide e preparate. Avanti così!

TRACKLIST

  1. Dove l'Italia Nacque
  2. The Vitulean Empire
  3. L'Augure E Il Lupo
  4. Ver Sacrum
  5. Suovetaurilia
  6. Legio Linteata
  7. Ballata d'Autunno
  8. Inverno
  9. Roma Ferro Ignique
  10. De Ferro Italico
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.