DUSTSUCKER – Jack Knife Rendezvous

Pubblicato il 11/10/2006 da
voto
6.5
  • Band: DUSTSUCKER
  • Durata: 00:40:19
  • Disponibile dal: 07/10/2006
  • Etichetta: LMP
  • Distributore: Audioglobe

I tedeschi Dustsucker, nati per mano di Max Count Farmer (chitarra, voce) e Marco Piermattei (batteria), sono attivi dal 1993 e propongono una sorta di rock ‘n’ roll grezzo e sporco, ai limiti del punk, un mix tra Motorhead e Rancid. E’ proprio la band di Lemmy la principale influenza del quartetto e questo risulta evidente già dalle prime battute. Il lato più punk della band è invece espresso dalla voce di Max e da una semplicità e spensieratezza d’esecuzione che rendono il disco estremamente grintoso e spontaneo. Il gruppo condisce il tutto con una buona dose di energia, ottimi suoni ed un’aggressività propria del metal tradizionale. Ne esce questo “Jack Knife Rendezvous”, un lavoro gradevole e fluido che, pur non contenendo nessun capolavoro, si lascia ben ascoltare. La partenza è convincente, e le prime tracce “Dead On Wheels”, “Jack Knife Rendezvous” e “Wasted times” sono probabilmente i tre migliori pezzi del lotto. Tutte hanno dalla loro parte l’immediatezza, la grinta e l’esplosività necessarie per colpire dirette nel segno, soprattutto se sparate a massimo volume. Per tutti e tre i pezzi si tratta di rock ruvido e, tanto per avere un’idea precisa del modello a cui la band fa riferimento, la titletrack strizza palesemente l’occhiolino a “Iron Fist” dei sopra citati Motorhead. Gli assoli sono decisamente azzeccati ed anch’essi ricalcano all’incirca lo stile di Phil Campbell. Sarebbe inutile star qui a descrivere il disco track-by-track perché si finirebbe col ripetersi inutilmente. Le cose infatti non cambiano e nelle tracce successive si prosegue fino alla fine costantemente sullo stesso livello e sulle stesse coordinate. In conclusione che dire… pezzi da tre minuti scarsi, fatti con quattro accordi e ben distanti dall’essere originali ma per fortuna anche terribilmente divertenti. Dopo tutto conta anche questo… eccome!

TRACKLIST

  1. Dead On Wheels
  2. Jack Knife Rendezvous
  3. Wasted Times
  4. Under The Hammer
  5. Bleed For My Strings
  6. Dust Is Rising
  7. Continental King
  8. Out For Blood
  9. Burning Glass
  10. Ten Feet High
  11. Witch Of Death
  12. Bigger Than Ever
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.