DYSRHYTHMIA – Psychic Maps

Pubblicato il 12/09/2009 da
voto
6.5
  • Band: DYSRHYTHMIA
  • Durata: 00:37:31
  • Disponibile dal: 04/09/2009
  • Etichetta: Relapse Records
  • Distributore: Masterpiece

Streaming:

Molta matematica non sempre fa bene al cervello. Ne sono la dimostrazione i Dysrhythmia, trio di metal strumentale che fa dei tempi dispari e dei cambi continui di tempo la propria bandiera, miscelando il tutto con influenze post rock. E’ il primo album della band che vede impegnato al basso Colin Marston, il "Warr guitar"-ista dei Behold… The Arctopus, altro trio strumentale di metal tecnicissimo e matematico ma improntato a un altro tipo di approccio verso il genere. I pezzi di "Psychic Maps", ultima fatica dei Dysrhytmia, sono piuttosto vari pur mantenendo uno stesso atteggiamento di fondo, ovvero cercare di rivisitare in salsa metal math e post rock: cominciamo col dire che alcuni brani sono più riusciti di altri, vuoi per le idee o per il modo in cui le stesse sono unite e amalgamate. La quinta traccia, "Iron Cathedral", è un esempio di come i nostri sappiano scrivere buon materiale senza strafare eccessivamente e mantenendo un certo senso. La prima traccia, invece, intitolata "Festival Of Popular Delusions", non è così incisiva né ispirata (nonostante un titolo piuttosto originale): insomma, purtroppo quelle buone idee presenti non bastano a far lasciare il segno ad un album come "Psychic Maps".

TRACKLIST

  1. Festival Of Popular Delusions
  2. Triangular Stare
  3. Reactionary
  4. Room Of Vertigo
  5. Iron Cathedral
  6. Lifted By Skin
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.