EAST OF THE WALL – NP-Complete

Pubblicato il 12/06/2019 da
voto
7.5
  • Band: EAST OF THE WALL
  • Durata: 00:49:41
  • Disponibile dal: 29/03/2019
  • Etichetta: Translation Loss
  • Distributore:

Partorito con un titolo misterioso come “NP – Complete” e registrato per la prima volta con due chitarre invece delle tre ‘canoniche’ per la formazione americana, il nuovo lavoro degli East Of The Wall si presenta come un caleidoscopio di generi e squisitezza musicale che, rispetto ad altri lavori, mostra un inaspettata apertura di cuore. Probabilmente il dover lavorare con due chitarre ha fatto risaltare un certo ordine mentale, una necessità ad intervenire maggiormente sulle canzoni in quanto tali che sulle rincorse virtuosistiche, comunque l’approccio è di certo ragionato e meno caotico che in passato. Seppur infatti il post-rock/hc della band sia mutuato sempre più in un progressive/math rock con moltissime derive jazzy, la prima cosa che salta all’occhio è una cura pazzesca per il lato emozionale dell’intero prodotto. Virtuosismi, classicismi, messa in primo piano della bravura nel suonare ci sono tutti, ma in “NP – Complete” sembrano mettersi al completo servizio della canzone e dell’ascoltatore, generando così un album davvero piacevole all’ascolto anche per chi non ama le facili derive autocelebrative di un certo progressive. La voce pulita e melodica ben si accosta ai brani proposti, benché la tecnica ‘classica’ con cui affronta la prova possa risultare un po’ incolore in alcuni punti – con qualche meritevole eccezione, come il growl che ci coglie di sorpresa in “Somn 6”. Una menzione necessaria va ad una sezione ritmica strabiliante, la collaborazione fra basso e batteria in questo caso diventa uno squisito surplus ad ogni trama o passaggio, e in particolare le quattro corde riescono a fare dei piccoli miracoli di impreziosimento all’interno di una proposta musicale sopraffina. Insomma, questo “NP – Complete” sembra poter essere un ottimo ascolto anche per chi certi progressismi non riesce proprio a digerirli e se ne dispiace un po’, visto che sarebbe sempre bello ascoltare un po’ di tecnica musicale senza sentire il sottofondo delle pacche sulla spalla che i musicisti si danno da soli: ecco, in questo disco sono state quanto meno messe a volume zero.

TRACKLIST

  1. Tell Them I'm Sorry
  2. Fast-Bang Pooper Doop
  3. The Almost People
  4. Somn 6
  5. Lienholder
  6. Clapping on the Ones and Threes
  7. N of 1
  8. Non-Functional Harmony
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.