ECATONIA – Tales Form The Old Graveyard

Pubblicato il 01/08/2019 da
voto
7.0
  • Band: ECATONIA
  • Durata: 00:18:39
  • Disponibile dal: 30/06/2019
  • Etichetta:
  • Distributore:

Gli Ecatonia non sono certo una band cui la fortuna ha arriso, se teniamo conto che la loro formazione risale a ben 23 anni fa; al tempo tre ragazzi molisani, comprensibilmente poco favoriti anche dall’assenza di una scena e di un florido ambiente locale, mollarono il colpo dopo aver registrato una manciata di demo, ma evidentemente il loro leader Lord Of War non aveva alcuna intenzione di lasciare in un cassetto questo sogno di gioventù. Trovato un nuovo sodale nel giovane bassista e cantante Grindead, è riuscito finalmente a dare alle stampe questo EP autoprodotto, intitolato con una certa autoironia (al di là della componente tematica) “Tales From The Old Graveyard”. Il lavoro è stato preceduto dalla presentazione di un brano online, “Nebula Noctis”, segnalato nel demo come remastered, ed è quindi facile dedurre che si tratti di un pezzo composto già da tempo; sicuramente riassume perfettamente le sonorità della band, la cui nostalgia per i primi anni Novanta è indubbia. Puro doom/death di scuola inglese, in cui la chitarra e il basso costruiscono all’unisono una marcia ossianica e insieme conturbante, con un cantato in growl che segue e arricchisce la linea melodica come da prassi. Le altre tracce presenti, e che in realtà precedono in sequenza quella scelta come singolo, si muovono lungo gli stessi, efficaci solchi, ma senza appiattimenti; così,“The Old Graveyard” presenta una chitarra molto più elaborata e ieratica (il cui riff iniziale ricorda anche, curiosamente, “In A Gadda Da Vida”), così come un breve passaggio di voce semi pulita. Nella strumentale “Clouds Of Thorns” sono protagoniste la chitarra acustica (presente anche nella delicata “Crimson Twilight”) e effetti sonori evocativi, che sebbene non proprio perfetti colpiscono nel segno. Non sono comunque i limiti di una produzione casalinga (si veda anche il suono della batteria) a ridurre il valore di un biglietto da visita sicuramente molto nostalgico, ma suonato bene e con passione.

TRACKLIST

  1. The Old Graveyard
  2. Clouds Of Thorns
  3. Epitaph
  4. Crimson Twilight
  5. Nebula Noctis (Remastered)
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.