ECHELON – The Brimstone Aggrandizement

Pubblicato il 08/12/2016 da
voto
7.0
  • Band: ECHELON
  • Durata: 00:34:41
  • Disponibile dal: 22/12/2016
  • Etichetta: Transcending Obscurity
  • Distributore:

L’abito non fa il monaco. E meno male, perché se avessimo dovuto giudicare “The Brimstone Aggrandizement” in base alla sua copertina – uno scialbo soggetto in bianco e nero tratteggiato alla meno peggio – il nostro giudizio sarebbe stato inevitabilmente negativo. Invece, con un colpo di coda degno della loro fama di veterani, Rogga Johansson e Dave Ingram guidano il progetto Echelon verso un secondo, meritatissimo successo, replicando la buona prova offerta lo scorso anno con il debutto “Indulgence Over Abstinence Behind the Obsidian Veil”. A stupire è soprattutto Johansson, musicista prolificissimo e dall’ispirazione altalenante che, evidentemente rinfrancato dal sodalizio con il frontman britannico (con il quale collabora anche nei Down Among the Dead Men), decide in questi solchi di dare libero sfogo alla sua vena più battagliera e scattante, accantonando le chitarre-motosega e gli influssi da parte di Grave e compagnia ignorante. Gli otto brani della tracklist guardano infatti a quanto prodotto dalla Terra d’Albione tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, con una spruzzata di melodia presa in prestito dalla mitica scena di Göteborg, per un risultato finale tanto semplice quanto contagioso, lontano anni luce dalla piattezza delle ultime opere a nome Megascavenger, Paganizer e Putrevore. A partire dall’opener “Plague of the Altruistic”, passando poi per le incalzanti “Of Warlocks and Wolves” e “Monsters in the Gene Pool/Sonic Vortex”, è come se Bolt Thrower e Benediction imbracciassero le armi contro Evocation e primi At the Gates, in un susseguirsi di riff nitidi e possenti, ritmiche mai troppo veloci e strutture particolarmente ordinate, da cui trapela un vago senso di epicità. Poco più di mezz’ora che scorre via in un lampo senza praticamente rendersene conto, rivolta a tutti coloro che da questo genere esigono innanzitutto groove, immediatezza e sudore. Speriamo che i Nostri continuino su questa scia.

TRACKLIST

  1. Plague of the Altruistic
  2. The Forbidden Industry
  3. Lex Talionis
  4. Of Warlocks and Wolves
  5. The Brimstone Aggrandizement
  6. Vital Existence
  7. The Feared Religion
  8. Monsters in the Gene Pool/Sonic Vortex
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.