EISREGEN – BLUTBAHNEN

Pubblicato il 11/08/2007 da
voto
6.5
  • Band: EISREGEN
  • Durata: 00:55:02
  • Disponibile dal: 27/04/2007
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Audioglobe
Ah, gli Eisregen, una delle band più sregolate del metallo! Chi scrive li conosce fin dai loro esordi e li ricorda più che altro per il nick meno leggibile di tutto il panorama delle band mondiali. Quindi la loro proposta musicale non era delle più coinvolgenti. Oggi con questo “Blutbahnen” hanno elevato la loro qualità, rivolgendosi però a palati particolari: “Experimental / Metal / Christian Rap”, così definiscono la loro musica. Definizioni a parte, però, le undici tracce per cinquantacinque minuti di musica, suonano veramente strane. Ci sono assonanze con i conterranei Die Apokalyptischen Reiter, specie nelle parti in cui il cantato in tedesco è morbido e magari accompagnato da un dolce suono di piano, salvo poi abbandonarsi in improvvise ripartenze dove la voce diventa aspra e maligna. L’intro tutta suonata da piano e tastiere ci introduce al pezzo forte del disco, posto in apertura, un po’ esplicativo di quanto troveremo in seguito: “Eisenkreuzkrieger”. La canzone è un’alternanza fra parti con un riffing violento, una doppia cassa potente e degli stacchi melodici dove sono le tastiere e le voci pulite a diventare protagoniste. Tra gli episodi più riusciti segnaliamo anche “Blutbahnen”, canzone completamente melodica, dominata da una voce solo pulita e dal piano; la potente “Frischtot”, decisamente una delle canzoni più pesanti del disco; “Im Dornenwall” canzone dalla struttura varia e molto ispirata. Potranno piacervi tanto o potrete trovarli ridicoli, specie per l’uso del piano che può risultare ad un primo approccio suonato in maniera molto banale e molto allegra; ma se riuscirete a calarvi nella testa degli Eisregen, apprezzerete questo disco che quantomeno è diverso dall’ordinario. Dategli fiducia.

TRACKLIST

  1. Auftakt: Eine kleine Schlachtmusik
  2. Eisenkreuzkrieger
  3. Im Dornenwall
  4. Ein Hauch von Räude
  5. 17 Kerzen am Dom
  6. Blutbahnen
  7. Alphawolf
  8. Frischtot
  9. Schlachthaus-Blues
  10. Zurück in die Kolonie
  11. Schneuz den Kasper!
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.