EISREGEN – Wundwasser

Pubblicato il 15/11/2004 da
voto
5.0
  • Band: EISREGEN
  • Durata: 00:44:50
  • Disponibile dal: 27/09/2004
  • Etichetta: Massacre Records
  • Distributore: Self

Dischetto ibrido e poco effervescente questo “Wundwasser” dei tedeschi Eisregen. Il DNA estremamente eterogeneo di questa band proveniente dall’ex DDR o Germania dell’Est, qual dir si voglia, in giro ormai da dieci anni è da tempo nota, ma non necessariamente si tratta di una cosa positiva. Dopo dieci anni ci si aspetta un lavoro più maturo da parte della band e non un disco sempliciotto e miseruccio di idee come “Wundwasser”. Mid-tempo spesso spezzettati da continui e identici stacchi spaccano la monotonia di una base death oriented infarcita di tanto in tanto con un violino. Solo per un momento nel cd si ha l’impressione che gli Eisregen vogliano copiare lo stile tanto fortunato dei Finntroll, ma la distanza tra le due band è così abissale che non è possibile alcun paragone di sorta. Difficile dire se questo sia uno dei peggiori album della lunga discografia partorita dalla band tedesca, ma sicuramente abbiamo a che fare con un cd scarno e scarso di idee che dà quasi l’impressione di esser stato fatto frettolosamente. Il miscuglio sonoro si prolunga per tutta la lunghezza del lavoro senza lasciare un segno notevole che sia uno. Il cantato in primo piano forte, gutturale, quasi sforzato e in un duro tedesco appesantisce ulteriormente un ascolto che già dopo pochi minuti inizia a mostrare i segni dell’affaticamento. Sfortunatamente la band non ha nemmeno la grazia di non infierire oltre e magari limitandosi a presentare un cd corto nel minutaggio. Si chiude tristemente il sipario del successo su una band che oltre a un discreto seguito nazionale non si è mai spinta più in là. Release superflua che se al primo ascolto può dire qualcosa, già al secondo si trasforma in un deserto di emozioni.

TRACKLIST

  1. Intro - Warheit
  2. Mein Eichensarg
  3. Am Glockenseii
  4. Vom Muttermord
  5. Blutoeil
  6. RIpper Von ROstow
  7. Heinein Ins Tranenmeer
  8. Glas
  9. Was Vom Leben Ubrig Blieb
  10. Kreuznarbe
  11. Wundwasser
  12. Outro - Ende...?
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.