EKTOMORF – redemption

Pubblicato il 22/01/2011 da
voto
6.0
  • Band: EKTOMORF
  • Durata: 00:41:07
  • Disponibile dal: //2010
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Ungaria + Cavalera = Ektomorf. Un’equazione che è valsa per anni, almeno fino ai primi sintomi di rinnovamento che hanno colpito la band in "Outcast", del 2006. Da quel momento Zoli, leader incontrastato della formazione di Mezökovacsháza, si è prodigato per la personalizzazione del suono del gruppo, dimenticando le digressioni etniche e lavorando sulla mistura di neo thrash e hardcore di cui il gruppo è stato da sempre alfiere, anche con discreti frutti in sede live. La formazione ha ottenuto risultati alterni in tal senso, affidandosi di nuovo al sapiente Tue Madsen per una produzione moderna: alcuni pezzi segnano un significativo allontanamento dall’ossessione-Cavalera alzando le tonalità del growl o abbandonandosi in forme musicali meno aderenti alla principale fonte d’ispirazione. Sfortunatamente a volte si scivola in soluzioni imbarazzanti, come una "Sea Of Misery" scippata ai Nirvana e totalmente fuori luogo, il datato e inefficiente crossover di "Never Should", il peggio dei Machine Head ("The One"), e i Korn d’annata ("Stigmatized"). Altre volte si casca, di nuovo, nella più inutile e sbiadita fotocopia – "Anger", in tal senso, è da denuncia. Ci troviamo quindi a spendere le solite parole per una formazione che, dopo 15 anni di carriera, difficilmente riuscirà a salire di livello: divertenti dal vivo, ma ancora una volta con personalità rasente allo zero.

TRACKLIST

  1. Last Fight
  2. Redemption
  3. I'm In Hate
  4. God Will Cut You Down
  5. Stay Away
  6. Never Should
  7. Sea Of My Misery
  8. The One
  9. Revolution
  10. Cigany
  11. Stigmatized
  12. Anger
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.