EKTOMORF – Retribution

Pubblicato il 09/02/2014 da
voto
5.0
  • Band: EKTOMORF
  • Durata: 00.42.11
  • Disponibile dal: 31/01/2014
  • Etichetta: AFM Records
  • Distributore: Audioglobe

Chiunque abbia il sangue al cervello dopo aver ascoltato i presunti plagi degli Avenged Sevenfold di “Hail To The King” farebbe bene a stare alla larga dagli Ektomorf, pena l’esplosione del cranio a mo’ di Lemmings. I dolorosamente proficui ungheresi sono infatti noti per aver modellato il proprio groove metal ricalcando i canoni altrui, e possono oggi essere individuati scientificamente come metro di tolleranza per la sopportazione individuale, andando a tarare il confine personale tra ‘ispirazione giustificabile’ e ‘plagio’. Sfortunatamente questo “Retribution” non fa eccezione, andando a pescare un po’ dal campionario Cavalera (come se ci fosse spazio per i cloni, viste le logorroiche abitudini di Max) e un po’ dai Machine Head… quelli più scarsi! Perché attingere da “Burn My Eyes” quando in tanti vogliono dimenticare “Supercharger”? Ecco quindi che il leader Zoltan va a ripescare addirittura le cadenze del Robb Flynn biondo coi capelli a riccio, le ritmiche si fanno lineari, vicine al nu metal e all’hardcore, l’effettistica e la distorsione tornano agli anni di Ross Robinson. La band tenta anche qualche variazione allo scolastico abbecedario (le clean di “Numb And Sick” e “Lost and Destroyed” sono un esempio), ma si finisce sempre su soluzioni tragicamente infantili. Pur consapevoli della buona resa live della band e della relativa bontà di alcune tracce (funzionano, ma sono troppo stilizzate e derivative per chiunque abbia sviluppato del senso critico), se ci si ferma a ragionare sulla longevità degli Ektomorf viene da riflettere seriamente sul limite tra decenza e godibilità, come sul livello di esigenza e cultura musicale del metallaro medio. Il quadro lo avete, valutate secondo il vostro metro di giudizio. Con tutta la buona volontà, per noi è no.

TRACKLIST

  1. You Can’t Control Me
  2. Ten Plagues
  3. Face Your Fear
  4. Escape
  5. Who The Fuck Are You
  6. Numb And Sick
  7. Lost And Destroyed
  8. Souls Of Fire
  9. I Hate You
  10. Watch Me
  11. Mass Ignorance
  12. Save Me
  13. Whisper
  14. Collapsed Bridge
2 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.