ELEMENT – The Energy

Pubblicato il 29/01/2011 da
voto
6.5
  • Band: ELEMENT
  • Durata: 00:38:29
  • Disponibile dal: 26/11/2010
  • Etichetta: Brutal Bands
  • Distributore: Masterpiece

Quante band nel corso degli anni sono state incensate per la loro tecnica strabiliante e per le loro mirabilie strumentali, salvo poi ritrovarsi tra le mani lavori perfetti ma completamente impersonali, quando non addirittura composti male? Questi Element, one man band di Mason Gregory, rientrano appieno in quanto appena detto; se per giudicare il loro nuovo album “The Energy” prendessimo in considerazione solamente l’aspetto tecnico-esecutivo e trascurassimo tutto il resto, la votazione finale sarebbe davvero altissima. Per fortuna però la musica esige altri metri di giudizio e, per quanto l’album in questione sia tutt’altro che brutto, non riesce ad entusiasmare, risultando troppo asettico. Per fare chiarezza diciamo che stiamo parlando di un platter di death metal progressivo che, partendo dai Death e dai Decrepit Birth, sposta il baricentro verso sonorità più classicamente prog metal, il tutto fatto senza perdere di vista quella pesantezza di fondo che ogni band estrema dovrebbe avere. Ora, fatti salvi alcuni singoli passaggi onestamente ben congegnati, come le chitarre techno-death inserite nella title track o dei break squisitamente prog riscontrabili qua e là (pregevolissimo quello utilizzato nella conclusiva “Dreaming Forever”), “The Energy” non riesce a colpire nel segno come dovrebbe. A penalizzare il tutto troviamo una drum machine un po’ legnosa che fa rimpiangere la sensibilità di un batterista in carne ed ossa; inoltre in brani quali “A Gesture From November” o “Centipede” sono presenti delle melodie vagamente swedish che male si amalgamano con l’atmosfera generale del lavoro. A favore dei nostri invece segnaliamo che, pur essendo pienamente riscontrabili le loro influenze musicali, “The Energy” si muove su binari piuttosto personali, sintomo questo di una maturità compositiva che non molti possono vantare. Insomma, agli amanti del death metal progressivo sicuramente il progetto di Mason Gregory non dispiacerà affatto, ma crediamo comunque che per gli ascoltatori più smaliziati ed esperti questo secondo album degli Element rappresenti un classico lavoro bello ma con poca anima.

TRACKLIST

  1. Circle Of Ascension
  2. Vexed
  3. The Energy
  4. A Gesture From November
  5. Everchanging
  6. Centipede
  7. Into The Everdark
  8. Liquid Space Eyes
  9. Dreaming Forever
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.