ENEMYNSIDE – Dead Nation Army

Pubblicato il 16/01/2018 da
voto
7.0
  • Band: ENEMYINSIDE
  • Durata: 00:15:50
  • Disponibile dal: 23/01/2018
  • Etichetta: Hatestone Records
  • Distributore:

Comiciano bene l’anno, i romani Enemynside, dandoci in pasto le quattro tracce che compongono “Dead Nation Army”, EP pubblicato per saggiare il terreno in vista di un prossimo full-length attualmente in lavorazione. Formatisi alla fine degli anni Novanta e con tre dischi all’attivo, più un svariato campionario di varie pubblicazioni, i Nostri si erano presi una pausa nel 2013 per riprendere in tutta forza l’anno scorso; break che, a sentire l’EP in argomento, sembra aver fatto solo bene a questo quartetto, che sa ben dosare un thrash metal di stampo americano con una buona dose di groove ed eventuali variazioni sul tema (come in “Buried Past”, dove si cambia vagamente registro pur con una costanza di cui tutti brani si possono fregiare). Thrash, dicevamo, di quello bello, fresco, che attira l’attenzione al primo ascolto grazie ad un songwriting intelligente che non va ad innovare a tutti i costi ma contemporaneamente sa evitare di sembrare vecchio pur suonando come i Testament di fine Ottanta. “Dead Nation Army” si apre senza preamboli con “For All The Jerks”, brano in cui fin da subito veniamo piacevolmente investiti da un riffing serrato sorretto da ritmiche possenti e un apparato tecnico che sembra davvero sapere il fatto suo, e prosegue come un’onda senza sosta di carattere, buon gusto e dove anche l’esperienza, in termine di anni, sembra giocare un ruolo importante. Quindici minuti di disco non sono moltissimi per avere un giudizio più complesso, ma la cosa che più salta all’occhio è una predisposizione nel rimanere interessanti nel corso dei brani, qualità davvero non scontata anche con soli quattro pezzi a disposizione. Non possiamo che augurare buon lavoro agli Enemynside e di farci avere il disco completo quanto prima; a occhio ne parleremo ancora.

TRACKLIST

  1. For All the Jerks
  2. Devil in Disguise
  3. Buried Past
  4. Involution (R)Evolution
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.