ENSHADOWED – Stare into the Abyss

Pubblicato il 26/06/2020 da
voto
7.0
  • Band: ENSHADOWED
  • Durata: 00:35:00
  • Disponibile dal: 30/06/2020
  • Etichetta: Odium Records
  • Distributore:

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Pensando agli Enshadowed, vengono subito alla mente alcuni essenziali concetti. Il primo è che il gruppo ellenico è ormai solito impiegare davvero parecchio tempo per dare alle stampe un nuovo album: era trascorso un decennio fra “Intensity” e “Magic Chaos Psychedelia” e sono passati oltre sette anni fra quest’ultimo e il nuovo “Stare Into The Abyss”. Quindi, è lampante come ogni disco suoni sempre piuttosto diverso dal precedente, come se nelle lunghe pause fra le varie pubblicazioni la band provasse quasi a fare tabula rasa e a ripartire da zero con influenze nuove e uno stile rivisto. Infine, puntualmente si nota l’assenza di elementi prettamente greci nella musica targata Enshadowed, come se al gruppo di Atene interessasse poco o nulla della lunga e gloriosa tradizione black metal locale. Per questa nuova prova, la formazione ha optato per una proposta più cupa e stridente del solito, scomponendo lo standard compositivo dell’ultimo album in favore di un sound sostanzialmente in bilico fra il death-black disarmonico dei Burial Hordes (con i quali il gruppo condivide il chitarrista Dionysis Dimitrakos) e bellicose sventagliate swedish black metal che guardano con insistenza ai Marduk. L’impianto è assolutamente percussivo e va a creare iterazioni circolari in cui regolarmente si alternano dissonanze e assalti lineari dai quali emerge più che mai l’influenza old school svedese. Non si tratta di altro che di una meticolosa fusione delle due suddette correnti, tuttavia “Stare Into The Abyss” è probabilmente il lavoro più centrato e scorrevole della carriera degli Enshadowed. Come detto in apertura, la band ha sempre peregrinato nel sottobosco europeo senza riuscire a trovare una collocazione precisa: in questo nuovo album si rintracciano però una coesione maggiore e un’ispirazione più costante, come se il terzetto avesse una volta per tutte scovato una dimensione ideale. Già a partire dalla tesa opener “An Aspect of Chaos” si ha la sensazione di essere al cospetto di un lavoro più compatto, completato con attenzione senza disperdere le energie, e quando, nel giro di una mezzora, si arriva alla conclusiva “Entropy of Men”, non si può che restare sorpresi dall’inaspettato taglio epico di quest’ultima e dallo spessore delle sue melodie. Gli Enshadowed probabilmente hanno sempre avuto una certa fiducia nei propri mezzi, tanto da tentare puntualmente nuove strade: questa volta però il risultato non è solo diverso, ma anche convincente, a tal punto che “Stare Into The Abyss” potrebbe rappresentare un primo passo verso un riconoscimento più ampio per questa band volubile e sfuggente.

TRACKLIST

  1. An Aspect Of Chaos
  2. The Great Animist
  3. Beyond The Knowledge Of Truth
  4. Blackend Mouth Of Despair
  5. Divide You Fall
  6. A Form Of Agony
  7. Entropy Of Men
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.