ENTHRALLMENT – Eugenic Wombs

Pubblicato il 07/01/2016 da
voto
7.0
  • Band: ENTHRALLMENT
  • Durata: 00:36:47
  • Disponibile dal: 04/12/2015
  • Etichetta:
  • Rebirth The Metal Productions

Spotify non ancora disponibile

Apple Music non ancora disponibile

Agli Enthrallment è bastato poco per organizzare le idee e ripresentarsi sul mercato con un nuovo lotto di brani. “Eugenic Wombs”, quinta fatica sulla lunga distanza dell’ormai storica formazione dell’Europa orientale, arriva infatti tra noi a dodici mesi di distanza dal precedente “The Voice Of Human Perversity”, configurandosi come l’ennesimo centro in una carriera povera di riconoscimenti ma ricca di qualità, che dal 1998 ad oggi non ha praticamente mai deluso le aspettative della frangia death metal più oltranzista e legata al culto dell’underground. Ancora una volta, il quintetto bulgaro ci scaraventa addosso una tracklist che vede nel binomio Deicide/Morbid Angel un punto di riferimento inamovibile, sporcandosi all’occorrenza le mani con reminiscenze black metal (udibili soprattutto a livello di riff) che ammantano il tutto di una patina cinerea in odore di Angelcorpse, primi Krisiun e Vital Remains. Se è vero quindi che ognuna di queste nove tracce – aperte dall’incedere sferragliante di “Deserved Fears” e chiuse dall’epica concatenazione di up e midtempo di “Enslaved By Your Own Seed” – non fa altro che guardare al contenuto di dischi come “Legion”, “Exterminate” e “Covenant”, è altrettanto vero che il modo con cui i Nostri interpretano certe soluzioni non è poi così distante da quello di un gruppo di prima fascia, colpendo per ingegno, trasporto e cura nei dettagli (sentite il lavoro al basso di Rumen Pavlov!). Allo stato attuale delle cose, gli Enthrallment ci ricordano gli Aeon di qualche anno fa: un gruppo di fan, prima ancora che di musicisti, intenti a suonare per altri fan, forti di un’ispirazione sopra la media e di tanta, tantissima caparbietà, utili per emergere e distinguersi dalla massa di mestieranti. Finché si renderanno protagonisti di dischi come “Eugenic Wombs”, oltre che di piccole perle come “Few Are Those Who Find It”, continueremo a supportarli senza esitazioni.

TRACKLIST

  1. Deserved Fears
  2. Few Are Those Who Find It
  3. Last Judgment Waltz
  4. Totally Dismembered
  5. Defame The Incarnation
  6. Inspired Lunatic
  7. Path To Silence
  8. Nature Dose Not Allow Doubling
  9. Enslaved By Your Own Seed
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.