ENTHRONED – Armoured Bestial Hell

Pubblicato il 14/07/2001 da
voto
6.0
  • Band: ENTHRONED
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore:

Gli Enthroned sono una band molto controversa. Fin dal ’93, anno che vede la pubblicazione del loro primo demo, si sono susseguiti numerosi cambi nella loro line-up. Ciò nonostante già da allora erano ben conosciuti nell’ambiente black, con numerose apparizioni live al fianco di band come Marduk, Enslaved, Dark Funeral ed Emperor.Nel ’97, prima dell’incisione di “Towards the Skulthrone of Satan”, il batterista della band Cernunnos si suicida. In sua memoria i restanti membri del gruppo decisero di portare a termine il lavoro reclutando un batterista da una band Thrash locale.A distanza di due anni si presentano con il loro quarto album: “Armoured bestial hell”. Fin da un primo ascolto si puo’ apprezzare la maggiore complessita’ dei riff chitarristici, accompagnati da parti ritmiche estreme, tipiche del black metal. Rispetto agli album precedenti, che si potrebbe dire forse strizzassero un po’ l’occhio al genere death, questo nuovo lavoro è decisamente più aggressivo e potente. Purtroppo in numerosi pezzi si avvicinano troppo agli stereotipi del black metal, con parti decisamente un po’ troppo confuse. Decisamente apprezzabili invece i pezzi mid-tempo, originali e ben suonati, accompagnati da una voce scream davvero tagliente. In questo senso ho apprezzato molto la track 4 “Enslavement Revealed”, che si allontana da cio’ che ci si aspetta normalmente dai soliti gruppi black, con interessanti inserti thrash. In definitiva un album nella media. Speriamo in futuro che gli Enthroned trovino la loro strada proprio in questi pezzi che per ora sono solo sporadici!

TRACKLIST

  1. Humanicide 666
  2. Wrapped In Fire
  3. Armoured Bestial Hell
  4. Enslavement Revealed
  5. Spells From The Underworlds
  6. Spheres Of Damnation
  7. The Face Of Death
  8. When Hell Freezes Over
  9. Premature Satanicremation
  10. Terminate Annihilation
1 commento
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.