ENTOMBED – Morning Star

Pubblicato il 02/09/2001 da
voto
8.0
  • Band: ENTOMBED
  • Durata: 00:37:00
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta: Music For Nations
  • Distributore: Audioglobe

A due anni di distanza dal grandioso “Uprising”, gli Entombed si riconfermano in un vero e proprio stato di grazia, riuscendo a convincere definitivamente anche quei pochi che avevano temporeggiato a dichiararne la rinascita dopo lo scandalo “Same Difference”. D’altronde, è davvero arduo resistere al fascino di un lavoro come il nuovo “Morning Star”. Nei solchi del platter c’è tutto quello che si è sempre amato della formazione svedese nel suo periodo d’oro: il mix di varie sonorità, la faccia tosta, la grande cura nel songwriting. “Morning Star” mutua da “Uprising” l’approccio ruvido e sguaiato, ma a livello stilistico pone un po’ più l’accento sulle influenze metal del quintetto, che qui finisce per strizzare più volte l’occhio ai suoi esordi e addirittura a certo thrash metal slayeriano. Il tutto viene però impacchettato in una produzione spesso molto vicina allo stoner, che conferisce al disco un dinamismo di tutto rispetto e quell’invidiabile trasversalità che è ormai uno dei più grandi marchi di fabbrica degli Entombed. Ce n’è per tutti i gusti: si passa dal favoloso midtempo sabbathiano di “Chief Rebel Angel” alla cavalcata heavy di “I For An Eye”, dal thrash metal senza mezzi termini di “Ensemble Of The Restless” e “You’re About To Die”, al minimalismo punk’n’roll di “Year One Now”. Questi forse i brani più esaltanti del lotto, ma sia chiaro che non si rintraccia un solo passo falso nella tracklist, che questa volta – a differenza di “Uprising” – riesce a brillare anche per varietà. Con “Morning Star”, gli Entombed riassumono perciò alla grande tredici anni di carriera con un lavoro all’insegna dell’ispirazione e della spontaneità, riuscendo a mettere d’accordo proprio tutti. “Same Difference” è ormai solo un lontano ricordo… Cederlund, Petrov, Hellid, Stjärnvind e Sandström sono tornati al massimo della loro forma e per gli aspiranti al trono è molto dura stare al passo.

TRACKLIST

  1. Chief Rebel Angel
  2. I For An Eye
  3. Bringer Of Light
  4. Ensemble Of The Restless
  5. Out Of Heaven
  6. Young Man Nihilist
  7. Year One Now
  8. Fractures
  9. When It Hits Home
  10. City Of Ghosts
  11. About To Die
  12. Mental Twin
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.