ESCAPE THE FATE – dying is your latest fashion

Pubblicato il 17/01/2007 da
voto
6.5
  • Band: ESCAPE THE FATE
  • Durata: 00:43:27
  • Disponibile dal: 29/09/2006
  • Etichetta: Epitaph
  • Distributore: Self

Saranno felici i The Used: anche se hanno perso la sfida con gli amichetti My Chemical Romance, divenuti superstar grazie a video strepitosi e rotation frequentissime su Mtv, possono vantare la loro vasta schiera di cloni. Tra questi gli Escape The Fate da Las Vegas, prodotti da Michael Baskette (Lit, Saliva, Puddle of Mudd), debuttano con un disco perfettamente bilanciato tra piagnucolose melodie pop e screaming lamentosi. Taking Back Sunday, Atreyu, From First To Last sono i nomi restanti e di rimando, giusto per assicurarsi un posto dedicato su Hot Topic e fare degli add su Myspace. Lo stile della band è facilotto e di presa istantanea, diretto probabilmente al mercato più modaiolo: il rischio è avere una longevità quasi inesistente, sebbene l’impatto formale sia immediatamente piacevole, in gran parte per gli odiati ritornelli emo, davvero vicini ai The Used, ma mai ispirati come quelli del quartetto divenuto famoso per la relazione tra Bert McCracken e Kelly Osbourne. Da “The Guillotine” in poi compare anche un growl death metal, quasi à la Carcass, che si sposa davvero poco con la base emo: effetto curioso che tenta di cambiare le carte in tavola, con pochi risultati di sorta a dire il vero. Poca cattiveria dunque, e una ripetitività di fondo che non fanno fare il salto di qualità ad un disco formalmente perfetto per contingenza temporale, ma che sa di artefatto… il titolo la dice tutta.

TRACKLIST

  1. The Webs We Weave
  2. When I Go Out, I Want To Go Out On A Chariot Of Fire
  3. Situations
  4. The Guillotine
  5. Reverse This Curse
  6. Cellar Door
  7. There's No Sympathy For The Dead
  8. My Apocalypse
  9. Friends And Alibis
  10. Not Good Enough For Truth In Cliche'
  11. The Day I Left The Womb
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.