EVEN FLOW – Dream Weaver

Pubblicato il 02/02/2009 da
voto
5.0
  • Band: EVEN FLOW
  • Durata: 00:33:50
  • Disponibile dal: 15/06/2008
  • Etichetta:
  • Distributore:

Gli Even Flow si presentano all’appuntamento con la prima realizzazione della propria carriera preparati di tutto punto: artwork molto bello, registrazione di qualità (stiamo pur sempre parlando di un demo), ed anche musicalmente le idee sembrano essere piuttosto chiare per questo quintetto sardo. La band suona un progressive metal con influenze rock e power metal, paragonabili per attitudine e vocazione al filone Dream Theater. Proprio questo è il punto che incrina la credibilità di “Dream Weaver”, perché sin dall’opener “Nightmare” appare evidente come il gruppo originario di Sassari si preoccupi troppo di collezionare tecnicismi fini a se stessi anziché puntare sull’arrangiamneto delle varie parti, ad esempio. Un vero peccato, perché soprattutto dalla chitarra di Pierpaolo Lunesu e dalle tastiere di Claudio Spanu giungono in ogni canzone spunti degni di essere rielaborati e valorizzati al meglio. Chiudiamo indicando nelle vocals di Paolo Patatu l’altro problema da risolvere in fretta, in quanto le partiture sembrano essere di tonalità non congrue alla timbrica in possesso del singer, cosa che crea non pochi problemi di stabilità all’interno dei vari pezzi.

TRACKLIST

  1. Nightmare
  2. Born Again
  3. Oblivion
  4. Silent Rain
  5. New Horizons
  6. Dreamland
0 commenti
I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.