EVIL BARDS – Prelude To Sadness

Pubblicato il 22/03/2001 da
voto
6
  • Band: EVIL BARDS
  • Durata:
  • Disponibile dal: //2001
  • Etichetta:
  • Distributore:

Un’altra bella realtà proveniente dall’Italia: dopo i due demo ‘Evil Bards’ e ‘Promo 99’, i brianzoli Evil Bards fanno uscire il loro primo full lenght, ‘Prelude to Sadness’.
Il genere proposto è un death melodico che riporta alla mente i primissimi In Flames per quanto riguarda le parti folk e i My Dying Bride, questi ultimi specialmente per l’uso del violino e per le parti più gothic/doom. Il cd è composto da 9 tracce, tra cui alcune costituite da sole chitarre acustiche folk o tastiere, come accadeva per l’appunto in ‘Lunar Strain’ dei succitati In Flames, tutto inframezzato da certe forti influenze classic metal. Nel panorama italiano gli Evil Bards sono abbastanza originali, a partire dalla loro stessa composizione, 7 elementi tra cui una violinista/cantante. Anche per quanto riguarda la musica ‘Prelude to Sadness’ è abbastanza disomogeneo, e proprio questa disomogeneità costituisce il punto debole del disco, infatti molto spesso sembra che i nostri non abbiano ben capito in che direzione vogliano andare, e a questo proposito si può notare come la voce di Bolthorn, fortemente legata allo screaming di Abbath (Immortal), sia molto fuori luogo in un contesto musicale del genere, in cui un growl sarebbe molto più adatto. Ovviamente la band deve molto maturare, ma ci sono degli spiragli che lasciano ben sperare per il futuro, come ad esempio le influenze folk o le parti più legate al doom.
Comunque il cd si lascia sentire molto volentieri, e da questo punto di vista è molto più che una ‘buona promessa’, direi anzi che si tratta di un buon esordio del cui stile però bisognerà in futuro smussare alcune incongruenze. Ho molta curiosità di leggere i testi, poi, in quanto nell’ultima traccia (Waiting for Wallhalla) ho sentito un preoccupante ‘brothers of metal’, che non penso entri molto nel contesto-ma che comunque a me esalta un casino!
La produzione è poco curata, e un voto glielo tolgo per questo (anche se bisogna tenere conto del fatto che è un cd autoprodotto!), comunque aspetto con ansia una nuova release di questa nuova promettentissima realtà italiana.
Contatti: evilbards@hotmail.com

TRACKLIST

    0 commenti
    I commenti esprimono il punto di vista e le opinioni del proprio autore e non quelle dei membri dello staff di Metalitalia.com e dei moderatori eccetto i commenti inseriti dagli stessi. L'utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o che possano in altro modo violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l'utente verrà immediatamente e permanentemente escluso. L'utente concorda che i moderatori di Metalitalia.com hanno il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere argomenti qualora si ritenga necessario. La Redazione di Metalitalia.com invita ad un uso costruttivo dei commenti.